Attualità Noto 09/03/2017 17:14 Notizia letta: 5120 volte

Il Vescovo obbedisce al Papa e canta Occidentali's Karma

Il Papa: è tempo di rinnovare la musica sacra
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/09-03-2017/vescovo-obbedisce-papa-canta-occidentali-karma-500.jpg

Noto - "È tempo di cambiare, di rinnovare canto liturgico e musica sacra. Ma senza scadere in banalità". Forse non è proprio un invito a rockeggiare o ad adottare la playlist di Sanremo, ma l'invito di Papa Francesco è stato colto immediatamente da lui, dal vescovo pop di Noto, Monsignor Antonio Staglianò che anche per questa Santa Quaresima appena iniziata ha già rinnovato il proprio repertorio, arricchendolo delle ultime "hit" provenienti dal palco dell'Ariston. Basta con gli inni sacri di Frisina e le Ave Maria di cacciniana memoria. Il futuro della musica sacra, è nei versetti di Gabbani.

Ha già inserito "Che sia benedetta" di Fiorella Mannoia (va bene, qui la scelta era quasi obbligata), e anche "Occidentali's Karma, di Francesco Gabbani, perchè si focalizza sui rapporti reali. Scelta, questa, meno scontata. Ma c'è anche Fabrizio Moro e Noemi, cantante particolarmente amata dal Vescovo di Noto. Entra in playlist anche Pace, canzone fuori concorso portata sul palco dell'Ariston da Amara e Paolo Vallesi.

Antonio Staglianò da quasi 3 anni utilizza nelle sue omelie prende  le parole di brani famosi e attuali per parlare di Gesù e dei problemi della società che ci circonda. Una scelta che oggi sembra avere una "benedizione" papale, visto che sembra ormai imprescindibile il ruolo della musica nella società.

E anche la chiesa, che sin dai tempi del concilio di Trento si è occupata di quest'argomento, anche oggi fa i conti con questo fenomeno inedito: evidentemente, utilizzare musiche accattivanti, soprattutto per i giovani, è diventato un modo concreto di comunicare il messaggio evangelico.

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1489060076-ecodep.gif