Attualità Vittoria 09/03/2017 18:18 Notizia letta: 306 volte

A Vittoria i terreni allagati

In contrada Salina
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/09-03-2017/vittoria-terreni-allagati-500.jpg

Vittoria - Nel cuore della Valle dell'Ippari, un grande fondo rustico situato in contrada Salina, il fiume Ippari ha esondato a cinquecento metri dal ponte di Tremolazza rompendo l'argine, un danno prodotto da quell'invaso a ben settanta
ettari, per la gran parte, coltivati a grano e frumento. I fatti risalgono all'alluvione del 22 gennaio. Le cause dei danni sono ascritte in primo luogo all’arretramento dello sbocco del canale emissario della bonifica, che, nel progetto originario del 1901, era stato correttamente ubicato a mare e perciò reso indipendente dai livelli idrici che si determinano nell’alveo del fiume Ippari. In seguito l’immissione delle acque provenienti dai canali di bonifica è stata effettuata nell’alveo dell’Ippari, arretrando sempre più la sezione di sbocco dalla battigia, fino agli attuali 500 metri circa. Inoltre, la costruzione della passerella sulla SP 102 ha ulteriormente peggiorato le condizioni di deflusso delle acque provenienti dai canali di bonifica. Al passaggio di portate di piena, anche di modesta entità, nell’alveo del Fiume, si possono determinare, anche con frequenza annuale, fenomeni di rigurgito nei canali di scolo della bonifica, con innalzamento dei livelli idrici dell’ordine di grandezza di oltre un metro... Con tempi di ritorno stimati in quindici anni, inoltre, si potrebbero verificare piene nel fiume Ippari tali da determinare la tracimazione degli argini (per insufficienza idraulica dell’inalveazione) con danni a superfici più estese, poste a quote maggiori rispetto a quelle dei suddetti terreni vallivi.
 

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1492239221-3-ecodep.gif