Appuntamenti Milano

Arianna Occhipinti racconta: Io e il mio vino, a Milano

Il 21 marzo alla enoteca Surlì

 Milano - Il rapporto di Arianna Occhipinti con la sua terra è segnato da un amore profondo, quasi viscerale. Un legame indissolubile, pochissimi altri vini riescono infatti ad incarnare in modo così didascalico e fedele il loro territorio di provenienza, l'annata che li ha visti nascere e la persona che li ha accompagnati fino alla bottiglia. Laureata in Viticoltura ed Enologia a Milano, Arianna Occhipinti si è subito lanciata nell'impresa di una vita, quella di creare da zero una sua azienda agricola lungo la Strada Provinciale 68, quella che da Vittoria, in provincia di Ragusa, porta a verso nord. Oggi, a più di dieci anni di distanza si può parlare di una sfida ampiamente riuscita, e anche di più: è qui che nascono alcuni dei più grandi vini non solo siciliani, figli di un regime agricolo assolutamente naturale da uve di nero d'avola e di frappato. Vini vibranti, generosi ed eleganti. Vini assolutamente immancabili.
Con Arianna che ci parlerà della sua terra e del suo modo di intendere l'agricoltura assaggeremo i suoi tre vini rossi: Sp68 2015, Il Frappato 2014, Il Siccagno 2014. 

Appuntamento il 21 marzo alla enoteca Surlì, dalle 20, in via generale Tahon di Revel. 

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif