Attualità Ragusa 16/03/2017 19:33 Notizia letta: 87 volte

Liberi a Ragusa ha aperto con Alfio Antico

Saranno presentati 27 libri
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-03-2017/liberi-ragusa-aperto-alfio-antico-500.jpg

Ragusa -  Un intenso ed alchemico Alfio Antico ha aperto oggi pomeriggio la terza edizione di “Lib(e)ri a Ragusa” che fino a domenica 19 marzo renderà omaggio all’editoria locale con un programma da non perdere e la presentazione di 27 libri. Oggi pomeriggio la cerimonia inaugurale alla Camera di Commercio, alla presenza del prof. Giorgio Massari e del prof. Giorgio Flaccavento in rappresentanza del Comitato organizzativo della manifestazione, dell’assessore all’Istruzione del Comune di Ragusa, Gianluca La Terra, e del dott. Giovanni Passalacqua della CamCom.

Sarà una quattro giorni dedicata a quella libertà speciale che solo i libri indipendenti riesco a regalare, prodotti dell’editoria minore che negli ultimi anni è molto cresciuta nel nostro Paese, riuscendo lentamente a ritagliarsi una fetta del mercato editoriale. E’ la libertà di pensarsi parte unica e originale di un tutto che reclama diversità per non morire di uniformità e conformismo. Libri che raccontano di una comunità e dei suoi tanti aspetti, storico, culturali, religiosi, economici e sociali, riuscendo alla fine a tracciarne una identità chiara, caratterizzante, da custodire con zelo e trasmettere alle generazioni future.
Una manifestazione dunque che nasce dai libri, ma che finisce per trasformarsi essa stessa in una sorta di lente di ingrandimento attraverso cui leggere la realtà che ci circonda, per conoscerne il passato, apprezzarne il presente e sognarne il futuro.
Subito dopo l’inaugurazione ufficiale, un momento di grandissima intimità ed emozione, grazie ad uno straordinario Alfio Antico che con la sua musica ha avvolto il pubblico presente in un’atmosfera intensa e primordiale, in cui il superfluo è stato rimesso al suo posto naturale: note viscerali che hanno parlato alla natura animalesca dell’uomo, liberandolo da ogni eccesso e restituendolo alla sua forma di creatura bella, pura, libera, appunto.
Al termine del concerto, alla Sala Borsa della CamCom in via Natalelli è stata inaugurata la Mostra-mercato del Libro Ibleo, a cui ha fatto seguito un buffet offerto da Sprigioniamo Sapori.

Gli editori iblei presenti sono Baglieri Editrice, Cirs Ragusa, Kromato Edizioni, La Fiaccola, Le Fate, Libreria Paolino, Operaincertalibri, Periferie Edizioni, Edizioni Sicilia Punto L, Società Santacrocese di Storia Patria, Editrice Sion, Associazione Culturale Edizioni Utopia. La rassegna culturale nasce da un comitato spontaneo composto da uomini di cultura ed editori locali: Sonia Baglieri, Giorgio Chessari, Emanuele Cavarra, Giuseppe Cultrera, Pino Digrandi, Giovanni Distefano, Saro Distefano, Giorgio Flaccavento, Vincenzo Giompaolo, Pippo Gurrieri, Daniela La Licata, Giorgio Massari e Rosario Ruggieri.
Il programma della manifestazione entrerà nel vivo da domani, alle 17.00, con tanti e interessanti appuntamenti dislocati nel centro storico di Ragusa.

“Lib(e)ri a Ragusa” gode del supporto della Camera di Commercio di Ragusa, del Comune di Ragusa, della Banca Agricola Popolare di Ragusa e di vari sponsor privati. Per conoscere il programma completo è possibile seguire la pagina social o collegarsi al sito web www.liberiaragusa.it .

Foto Laura Moltisanti

Redazione