Cronaca Vittoria 16/03/2017 09:39 Notizia letta: 3095 volte

Tentano di rapinare un corriere, due arresti

In contrada Fanello
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-03-2017/tentano-rapinare-corriere-arresti-500.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-03-2017/1489653950-1-tentano-rapinare-corriere-arresti.jpg&size=417x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-03-2017/tentano-rapinare-corriere-arresti-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-03-2017/1489653950-1-tentano-rapinare-corriere-arresti.jpg

Vittoria - Sono stati arrestati dalla polizia Giombattista Tommasi, a nato a Vittoria, 23 anni e Angelo Grasso, nato a Ragusa, 24 anni, entrambi pregiudicati residenti a Vittoria.
Ieri, intorno alle 12, è stata segnalata una violenta rissa in contrada Fanello. Due ragazzi stavano tentando di rapinare un corriere. Sul posto, la polizia ha bloccato uno dei rapinatori e ha poi inseguito l'altro che si era nascosto in un condominio delle case popolari.

In pochi minuti i due rapinatori sono stati neutralizzati e condotti in Commissariato dove hanno ammesso le proprie responsabilità individuando il luogo dove era stato gettato uno dei cellulari poco prima rapinato.

In sede di denuncia il corriere ha raccontato che durante una consegna in c.da Fanello aveva lasciato il furgone aperto e quando ha fatto ritorno per continuare il proprio lavoro, si è accorto della presenza all’interno di due ragazzi. L’uomo li ha subito affrontati intimandogli di lasciare tutto e andare via perché avrebbe pure perso il lavoro. Nonostante le implorazioni, i due rapinatori si sono scagliati sul corriere che si è difeso tentando peraltro di bloccarli. I due hanno usato violenza per fuggire e lo hanno minacciato di morte qualora non li avesse fatti andare via.

Tra gli oggetti rapinati anche due telefoni cellulari del corriere che sono stati recuperati per l’immediata confessione dei rapinatori.
I due ragazzi sono stati associati presso il carcere di Ragusa a disposizione della Procura della Repubblica.                        

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif