Attualità Vittoria 06/04/2017 09:50 Notizia letta: 4308 volte

Sorelle, amiche, imprenditrici. Le regine delle melanzane

Terranèo, Emozioni siciliane
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-04-2017/sorelle-amiche-imprenditrici-regine-melanzane-500.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-04-2017/1491465319-1-sorelle-amiche-imprenditrici-regine-melanzane.jpg&size=750x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-04-2017/1491465319-2-sorelle-amiche-imprenditrici-regine-melanzane.jpg&size=750x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-04-2017/1491465319-3-sorelle-amiche-imprenditrici-regine-melanzane.jpg&size=750x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-04-2017/1491465320-4-sorelle-amiche-imprenditrici-regine-melanzane.jpg&size=752x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-04-2017/1491465321-5-sorelle-amiche-imprenditrici-regine-melanzane.jpg&size=752x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-04-2017/sorelle-amiche-imprenditrici-regine-melanzane-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-04-2017/1491465319-1-sorelle-amiche-imprenditrici-regine-melanzane.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-04-2017/1491465319-2-sorelle-amiche-imprenditrici-regine-melanzane.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-04-2017/1491465319-3-sorelle-amiche-imprenditrici-regine-melanzane.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-04-2017/1491465320-4-sorelle-amiche-imprenditrici-regine-melanzane.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-04-2017/1491465321-5-sorelle-amiche-imprenditrici-regine-melanzane.jpg

Vittoria - Mani sapienti che hanno lavorato la terra per generazioni. Terranèo – Emozioni siciliane,  in fondo, nasce così: un ulteriore passaggio di mani fra una generazione e l’altra. E la generazione attuale è formata da Debora e Morena Di Gregorio, 30 e 25 anni, due sorelle vittoriesi con la passione per l’azienda di famiglia. Ma la loro non è una semplice azienda che produce conserve. Debora e Morena sono andate oltre: da semplice attività che si occupava di produzione di melanzane, sono diventate un punto di riferimento per il mercato di élite, in particolare per quello vegano. Ma non solo. Debora e Morena, infatti, hanno trovato un sistema per permettere di produrre una parmigiana di melanzane che non abbia conservanti.

"Io e mia sorella siamo opposte”, spiega Debora, “Ma abbiamo un obiettivo comune: andare sempre avanti. E’ la bellezza di avere accanto una persona che ti conosce meglio di come conosci te stessa.  E’ la nostra fortuna. Riusciamo a capirci al volo, anche solo con gli occhi. E’ una complicità che so che non riuscirò ad avere mai con nessuno. Questo è il nostro valore aggiunto. Riusciremo a raggiungere il nostro obiettivo finchè siamo insieme”.

Debora, raccontaci dall’inizio questa avventura.
“Dunque, il nostro stabilimento si trova a passo Marinaro. La nostra famiglia ha sempre avuto le serre e sin dal principio si è specializzata nella produzione di melanzane. Mio nonno ha aperto questa attività più di 30 anni fa. Qualche anno fa, però, la vita ci ha costretto a cambiare rotta. Eravamo in preda allo sconforto per via della morte del nonno.  E’ stata la mia prima esperienza con la morte e allora ci siamo posti questa domanda: che fine faremo?”

Cos’è successo dopo?
“Da quell’episodio è nata l’idea di andare oltre, di fare qualcosa di diverso. La nostra famiglia ci ha supportato economicamente e nel 2013 è nata ufficialmente l’azienda”.

Che cos’è esattamente Terranèo?
“Terranèo è nata come un piccolo laboratorio. Sostanzialmente, è una grande cucina di casa in cui facciamo tutto come se in realtà fossimo in casa. Sin dal primo momento abbiamo rielaborato le ricette della tradizione siciliana, prendendo spunto dalle ricette di mamma e di nonna: entrambe, infatti, sono entrate da subito in laboratorio, perché sia io e che mia sorella dovevo imparare da loro ma, nello stesso tempo, dovevamo distinguerci nel mercato. Inizialmente, infatti, era nato come laboratorio per produrre le conserve. Ma tutti fanno caponate e sughi e noi volevamo andare oltre. Nasce l’idea, dopo tantissime sperimentazioni, di fare le confetture a base di melanzane: si tratta di composte dolci: da tempo era noto l’utilizzo della melanzana come dolce, per esempio con il classico abbinamento del cioccolato. Ma noi siamo riuscite ad andare oltre, proponendo anche altre soluzioni.  In Sicilia siamo state le prime a proporre questo prodotto.

Come vengono utilizzate queste composte?
“Sono composte da abbinare a formaggi, bolliti, carne, pesce”.

Quali altri prodotti avete inventato?
“L’innovazione vera e propria l’abbiamo avuta con l’idea di voler commercializzare senza conservanti, come se fosse appena fatta, la parmigiana di melanzane. Siamo riuscite a creare un prodotto in vaschetta senza conservanti che dura 4 mesi. E’ un sistema che abbiamo ideato io e mia sorella. Basta togliere la pellicola dalla vaschetta ed è pronto. Il complimento più bello che abbiamo ricevuto da parte dei clienti è statro questo: finalmente, sentiamo finalmente l’odore e il sapore della parmigiana di nonna”.

Avete anche una linea vegana?
“Si. ci stiamo ora dedicando alla produzione di burger vegani (melanzane),  anche questi senza conservanti, con una conservabilità di 4-6 mesi. Abbiamo avuto un grandissimo successo con questi prodotti e  pian piano in base alle richieste dei clienti, abbiamo creato altre linee: burger di lenticchie e quinoa, burgher di ceci e carote e burger di ceci e piselli.  Tutti senza glutine e  senza lattosio. Devo dire che è una fetta di mercato che va molto forte”.

Che tipo di mercato avete?
“Noi abbiamo una rete di vendita che si sviluppa soprattutto su Catania, Siracusa, Ragusa, e Palermo e poi siamo da Roma in su. Il nostro mercato si estende nel Piemonte, Toscana ed Emilia Romagna. Stiamo facendo un passo alla volta e siamo molto soddisfatte”.

Parlaci delle conserve. Quali gusti proponete?
“Abbiamo la composta di melanzana con arance e fave di cacao, che ha un color viola amaranto. Ogni conserva, infatti, ha un colore specifico, che la caratterizza. Abbiamo poi melanzana e pistacchio,  color miele, la mostarda di melanzane,  color ambrato, con il peperoncino, e la melanzane con marsala e fava di cacao, color bronzo”. Ogni conserva, infatti, ha un colore specifico, che la caratterizza. Non a caso, infatti, ci chiamiamo Emozioni siciliane. Perché lo scopo è proprio quello di coinvolgere tutti i sensi, compresa la vista e l’olfatto. Aprire un vasetto, infatti, è fare un tuffo nel gusto”.

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg