Appuntamenti Scicli 07/04/2017 21:28 Notizia letta: 334 volte

Silvana Giliberto al Brancati

Domenica 9 alle 19
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-04-2017/silvana-giliberto-brancati-500.jpg

Scicli - Dopo l’exploit con Silvana Grasso, continua la “Primavera donna” del “Brancati” (via Aleardi, 18): Domenica 9 Aprile alle 19 Giuseppe Pitrolo dialogherà con la poetessa SILVANA GILIBERTO, nata a Ragusa, dove insegna Inglese al Liceo Vico. Ama i viaggi e l’arte.
Formazione e influenze: Yeats, Yourcenar, Musil Dostoevskij, Barthes, Joyce Fromm Kopp Ikeda. L’amore per il mare e per le spiagge di Donnalucata è stato fonte di ispirazione pittorica, fino a spingerla, dopo un lungo periodo vissuto fra Londra e Torino, al rientro in Sicilia: “un’isolana non riesce a vivere se non in un’isola, e la Sicilia è l’isola per eccellenza”.

A Scicli presenterà “Delete Ubris” (cancellate la tracotanza), un appello risoluto, fermo, severo e profondo dove la classicità è comunicazione. I temi del libro sono l’Amore, il trascorrere del Tempo, la Solidarietà, l’Indifferenza sociale, la Contemplazione Naturalistica, l’Acqua, la Luna, la Libertà.
La Giliberto guarda alla normalità della quotidianità con un animo attento a leggere la gioia, la passione e il dolore cosmico, vissuto in chiave “eschilea”. Definisce la sua una “poesia da trincea, o di rottura” per la passione e il coinvolgimento che vi ha traghettato dentro, un corpo a corpo che le parole provocano attraverso immagini che evocano l’emozione, intrise di una inaspettata sensualità, dentro la musicalità del verso.

Verranno lette le seguenti poesie: Kosovo e Kronos, I bambini di Aleppo, Harem, Rosa del deserto, Nike di Samotracia, Sogni di gloria / ho danzato, Devi sorgere o Luna /sei tornata o Luna, Quel verde che l’onde del mare…, Non riparto amati luoghi, Deianira, Elogio alla burocratica mondanità.

Domenica 7 Maggio altro incontro, con MARILINA GIAQUINTA.
Marilina Giaquinta è nata a Catania dove vive e lavora come dirigente presso la Questura. Coltiva da sempre la passione per la letteratura e l'arte. Ha pubblicato la raccolta di poesie “Il passo svelto dell’amore” (2014) e i racconti “L’amore non sta in piedi” (2015). A Scicli presenterà in anteprima i racconti “Malanotte”.

Nella sede del Movimento si possono ancora ammirare i quadri di Letizia Costanzo e Irene Puglisi.

Redazione