Attualità Pozzallo 11/04/2017 19:01 Notizia letta: 1567 volte

Il Vescovo di Noto con Claudia Koll

Conversioni
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/11-04-2017/vescovo-noto-claudia-koll-500.jpg

Pozzallo - La foto, di Massimo Assenza, è di quelle che riescono a tradurre un'epoca in uno scatto. Lei è Claudia Maria Rosaria Colacione, in arte Claudia Koll. Attrice romana, lanciata da Tinto Brass, sogno erotico di molti uomini per tanti anni, convertita a un cattolicesimo militante e casto, che l'ha trasformata in una sorta di icona monastica. Claudia è oggi una suora laica, per sua stessa definizione. 

Domenica ha ricevuto dal Vescovo di Noto, Antonio Staglianò, la Palma della Pace Giorgio la Pira. "Restituire dignità e amore ai nostri fratelli. È oggi questo il dono che Dio mi ha affidato. Aiutare gli emarginati. Gli abbandonati. Gli ultimi". Così Claudia racconta la propria conversione. 

Il premio, istituito nel 1999 dalla parrocchia Santa Maria di Portosalvo, dalla confraternita dell'Addolorata e dall'associazione Spes contra spem, le è stato conferito proprio per la sua missione, tanto più eclatante in quanto maturata in un percorso di vita fatto di di riflettori, popolarità televisiva e affascinazione erotica. 

Redazione