Cronaca Pedara

Minacciavano di pubblicare video hard su facebook, fermati due ragazzi

La vittima è un 37enne

Pedara - Per mesi è stato vessato e umiliato fino a quando, alla fine, non si è deciso a raccontare tutto ai carabinieri. Un 37enne, originanario di Pedara, è stato vittima di un'estorsione da parte di un 20enne e di un 14enne del posto: per mesi, infatti, il maggiorenne ha avuto rapporti sessuali con la vittima. Di nascosto, però, aveva filmato.

Alla fine, i video erano diventati l’arma per ricattare la vittima ed estorcerle del denaro – quasi 700 euro – consegnate in più tranche. I due, infatti, minacciavano l'uomo dicendo che se non avesse pagato avrebbero pubblicato sui social i video hot.

L'uomo, terrorizzato dalla possibilità di vedere i video postati sui social network, ha ceduto ai ricatti del suo persecutore fino ad ieri mattina quando, contattato al telefono dal minorenne, gli chiedeva 600 euro in contanti.

A quel punto, il 37enne ha deciso di presentarsi dai carabinieri che hanno colto i due ragazzi in flagranza di reato, attirati da un finto appuntamento. Il maggiorenne è stato relegato agli arresti domiciliari mentre il minorenne è stato associato al centro di prima accoglienza di Catania.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif