Cronaca Modica 21/04/2017 22:49 Notizia letta: 2588 volte

Quando Gabriele lavorò a Modica. VIDEO

Collaborò alla puntata "Respinti"
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-04-2017/quando-gabriele-lavoro-modica-video-500.jpg

Modica - Tutta l'Italia è con Gabriele, il giovane blogger e giornalista ostaggio del governo turco. Gabriele Del Grande è stato arrestato il 10 aprile 2017. Il giorno 18 aprile, gli è stata concessa una telefonata alla compagna che è stata trascritta e pubblicata: "Sto parlando con quattro poliziotti che mi guardano e ascoltano. Mi hanno fermato al confine, e dopo avermi tenuto nel centro di identificazione e di espulsione di Hatay, sono stato trasferito a Mugla, sempre in un centro di identificazione ed espulsione, in isolamento.

I miei documenti sono in regola, ma non mi è permesso di nominare un avvocato, né mi è dato sapere quando finirà questo fermo. Sto bene, non mi è stato torto un capello ma non posso telefonare, hanno sequestrato il mio telefono e le mie cose, sebbene non mi venga contestato nessun reato. La ragione del fermo è legata al contenuto del mio lavoro. Ho subito ripetuti interrogatori al riguardo. Ho potuto telefonare solo dopo giorni di protesta. Non mi è stato detto che le autorità italiane volevano mettersi in contatto con me.

Da stasera entrerò in sciopero della fame e invito tutti a mobilitarsi per chiedere che vengano rispettati i miei diritti". E in effetti, il governo Italiano è da giorni in trattativa con quello Turco per poter riuscire a liberare il blogger. Gabriele, insomma, è un giornalista scomodo che ha lavorato a tantissime inchieste, sia in Italia che in Turchia.

In Italia è partita una campagna di mobilitazione per arrivare presto alla sua liberazione. Prima che scoppiasse questo caso, però, Gabriele Del Grande ha vissuto e lavorato a Modica. Un suo contributo, infatti, è stato mandato in onda a PresaDiretta, il famoso programma di Riccardo Iacona. Era il 2009 e Gabriele Del Grande ha collaborato alla costruzione della puntata “RESPINTI” andata in onda il 6 settembre di quell’anno. In quell’occasione raccontavamo la storia dei respingimenti in mare dei profughi.

L’agenzia europea Frontex con le autorità italiane, riconsegnavano alla Libia migranti che in Europa avrebbero avuto diritto allo status di rifugiati. Gabriele Del Grande, dalla sua casa di Modica in Sicilia, faceva un dettagliato e inedito racconto degli scambi tra Italia e Libia e di quello che accadeva nei campi di detenzione libici.

Gabriele aveva raccolto informazioni, documenti e foto da lui scattate l’anno prima in Libia, consultabili su “Fortress Europe”, sito da lui stesso creato e punto di riferimento per la stampa italiana e estera.

Gabriele Del Grande a Modica from Irene Savasta on Vimeo.

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1492239221-3-ecodep.gif