Appuntamenti Ispica 27/04/2017 17:39 Notizia letta: 277 volte

A Ispica un dibattito sul Cineturismo

Il 29 aprile
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-04-2017/ispica-dibattito-cineturismo-500.jpg

Ispica - “Agramonte: 18000 abitanti, 4300 analfabeti, 1700 disoccupati tra fissi e fluttuanti, 24 chiese, se ben ricordo, tra le quali si annoverano alcuni notevoli esemplari barocchi del tardo 600”.

E’ con queste parole che il barone Ferdinando Cefalù (magistralmente interpretato da Marcello Mastroianni) introduce lo spettatore ad Agramonte, immaginaria cittadina siciliana che farà da sfondo alle sue vicende sentimentali e che nella realtà corrisponde ad Ispica.
In città è ancora vivo il ricordo di quel momento in cui la quiete della cittadina iblea fu stravolta dall’arrivo dei cineasti con in testa il regista Pietro Germi, un Marcello Mastroianni reduce dal successo de “La Dolce Vita” ed una giovanissima Stefania Sandrelli. Da lì a poco “Divorzio all’italiana” avrebbe vinto un prestigioso Academy Award e consacrato definitivamente Ispica quale location “da Oscar”.

Tanti anni sono trascorsi da allora e molte cose sono cambiate ma la città di Ispica, con i suoi monumenti tardo barocchi, i palazzi Liberty, le bellezze naturalistiche di Cava d’Ispica e le sue coste di sabbia finissima ha continuato ad esercitare il suo ruolo di cornice ideale per numerose pellicole e fiction di successo. Basti pensare a “Kaos” dei fratelli Taviani, a “Il viaggio” di Vittorio De Sica fino ai più recenti “Perduto Amor” di Franco Battiato, “Andiamo a quel paese” di Ficarra e Picone, “Italo” di Alessia Scarso e “Il commissario Montalbano” il cui successo internazionale ha investito quest’angolo di Sicilia del ruolo di destinazione cineturistica.

Ed è proprio partendo dalla forte attrattiva esercitata dal cinema nei confronti del grande pubblico nonché delle positive ricadute derivanti dalla trasformazione di un territorio in location che l’associazione culturale Ispica da Oscar ha deciso di organizzare un evento cineturistico che si terrà ad Ispica sabato 29 aprile 2017.

Più nello specifico la rassegna denominata “Ispica da Oscar” consisterà in due momenti: un dibattito sul cineturismo con esperti del settore e amministratori locali, che si svolgerà alle ore 18:00, presso l’auditorium Maria Crocifissa Curcio (ex chiesa di sant'Anna), in c.so Vittorio Emanuele ed un trekking urbano animato tra le location di Ispica, che si svolgerà a partire dalle ore 20:00 da p.zza S.Antonio.
Il dibattito sarà un momento di confronto ad ampio raggio sul cineturismo quale importante opportunità di sviluppo economico territoriale e sulle prospettive di questo trend turistico a livello nazionale e locale, sulla base dei flussi generati dal successo internazionale de “Il commissario Montalbano”.

Tra gli ospiti presenti si segnala la presenza di: Luciano Sovena, Presidente della Roma Lazio Film Commission, di Michelangelo Messina, location manager e direttore artistico dell’Ischia Film Festival, della Ragusa Film Commission nelle persone del vice presidente Claudia Schembari e del direttore Pasquale Spadola, di Giovanni Occhipinti, Presidente del Distretto Turistico degli Iblei, di Maurizio Zignale dell’Università degli Studi di Catania - Ragusa e degli amministratori di Ispica, Modica e Comiso. Modererà il dibattito il giornalista Rai Nino Amante.
Dalla pellicola premio Oscar “Divorzio all’italiana” alle indagini de “Il commissario montalbano”, passando per la sicilia pirandelliana di “Kaos” e le introspezioni di “perduto amor”, i partecipanti al trekking urbano prenderanno parte ad un emozionante viaggio tra le location di Ispica, con rappresentazioni sceniche che vedranno la presenza di attori, comparse e musiche dal vivo e la collaborazione degli studenti dell’Istituto “Gaetano Curcio” di Ispica. La direzione artistica è a cura di Giovanni Peligra.
La partecipazione al tour è gratuita ma con prenotazione obbligatoria al 3807598626.

L’evento “Ispica da Oscar” rientra in un progetto più ampio denominato “Divorzio all’italiana – Ispica da Oscar” che è risultato tra i vincitori di un bando indetto dalla Presidenza del consiglio dei ministri e dell’assessorato regionale della famiglia, delle politiche sociali e del lavoro.
La linea d’intervento cui fa riferimento il nostro progetto è indirizzata a valorizzare la creatività dei giovani residenti in Sicilia.
Oltre l’evento, il progetto prevede la realizzazione di due corsi di formazione su cinema e cineturismo, di un sito, un’app e una map movie sugli itinerari cineturistici di Ispica e di un docufilm tratto dall’evento.
Il file rouge che lega tutte le attività da porre in essere è chiaramente la promozione di Ispica in chiave cineturistica.

Redazione