Economia Ispica 02/05/2017 23:27 Notizia letta: 404 volte

Ispica punta sul cineturismo

Un divorzio? No, un matrimonio
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-05-2017/ispica-punta-cineturismo-500.jpg

Ispica - Sabato 29 aprile, ad Ispica, si è svolto un evento cineturistico denominato “Ispica da Oscar”.
La rassegna ha avuto inizio con un interessante e gremito convegno su: “Il Cineturismo come opportunità di sviluppo economico territoriale”, tenutosi nella splendida cornice dell'Auditorium M. Crocifissa Curcio (ex chiesa di S. Anna).
A seguire, un trekking urbano animato tra le location di Ispica.
Il dibattito, cosi come il tour cineturistico, sono stati organizzati dall’associazione culturale “Ispica da Oscar” e rientrano nell'ambito del progetto "Divorzio all'italiana - Ispica da Oscar", risultato tra i vincitori di un bando della Regione Siciliana e della Presidenza del Consiglio dei Ministri e che ha coinvolto oltre settanta studenti i quali hanno colto l’opportunità di poter seguire delle lezioni sul cinema, sulla direzione della fotografia, sulle composizioni musicali per colonne sonore, sul cineturismo e sul marketing territoriale. Nutrito e di alto profilo il parterre di ospiti presenti in sala, tra cui Michelangelo Messina ed Enny Mazzella (Direzione Ischia Film Festival), Luciano Sovena (Presidente Roma Lazio Film Commission), Simona Banchi (Producer), Ezio Palazzolo (Direttore Distretto Turistico degli Iblei), Pasquale Spadola (Direttore Ragusa Film Commission), Filippo Spataro (Sindaco di Comiso), Pierenzo Muraglie (Sindaco di Ispica), e Maurizio Zignale (Docente dell'Università degli Studi di Catania – Ragusa, esperto di Cineturismo).

Il dibattito, condotto dal Prof. Maurizio Zignale, sin dalle sue prime battute ha evidenziato l'importanza e la necessità, condivisa da tutti gli ospiti, di trovare delle soluzioni per fare sistema e rete tra i vari attori che si occupano di valorizzazione territoriale in chiave cineturistica. Importanti gli spunti e i suggerimenti offerti da tutti gli ospiti in riferimento alle loro esperienze, sia dal punto di vista organizzativo che dal punto di vista burocratico e amministrativo. Ci si è soffermati sulla complicata e disomogenea situazione delle Film Commission sul territorio nazionale e delle difficoltà di reperimento, per alcune di loro, di fondi strutturali capaci di garantire una solida programmazione temporale. Non sono mancati momenti di denuncia nei confronti di una classe politica nazionale e regionale ancora poco incline ad un fenomeno in grado di totalizzare nel mondo un giro di affari da oltre 240 miliardi di dollari. Alla fine del dibattito, gli ospiti hanno partecipato ad un tour cineturistico tra le location di Ispica, che ha visto la presenza di attori e comparse e con musiche dal vivo. Numerosi sono infatti i film e le fiction girate nella cittadina iblea: Kaos, dei fratelli Taviani, Divorzio all'Italiana di Pietro Germi, vincitore di un premio Oscar per la miglior sceneggiatura originale, Perduto Amor di Franco Battiato e alcune scene de Il Commissario Montalbano, solo per citarne alcuni. Gli attori, tutti locali e sotto la direzione artistica di Giovanni Peligra e con l’assistenza alla regia di Laura Bruno, hanno rappresentato alcune delle scene dei film citati, intervallate dalle spiegazioni di una guida turistica sulle principali bellezze storiche e architettoniche di Ispica, coinvolgendo ed appassionando il numeroso pubblico presente per l'occasione.

Il tour ha avuto inizio da piazza S. Antonio (set di Kaos) per proseguire verso piazza della SS. Annunziata con l'omonima ed imponente basilica (set de Il Commissario Montalbano), la scalinata della Chiesa Madre di S. Bartolomeo e la Società Operaia “G. Garibaldi” lungo il C.so Garibaldi (set di Divorzio all'italiana), per concludere nello splendido loggiato prospicente la Basilica di S. Maria Maggiore (set di Perduto Amor). Il progetto “Divorzio all’italiana – Ispica da Oscar” non si esaurisce tuttavia con l’evento “Ispica da Oscar” ma prevede inoltre la realizzazione di un docufilm tratto dall'evento finale, la creazione di una movie map, di un sito web e di un applicazione per smartphone aventi ad oggetto gli itinerari cineturistici di Ispica.

Redazione