Appuntamenti Ragusa 04/05/2017 12:53 Notizia letta: 214 volte

La Diocesi: andiamo a vedere gli asini che volano a Magnì

Sabato 6 maggio, dalle 9.30 alle 12.30
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-05-2017/diocesi-andiamo-vedere-asini-volano-magn-500.jpg

Rgusa - Una festa per confermare la collaborazione tra Caritas e Rotary. Una festa che riguarda un progetto valutato dalla Rotary Foundation come particolarmente innovativo. L’iniziativa che si inserisce in una collaborazione tra i due enti che procede da diversi anni ha garantito tre borse lavoro ad altrettanti giovani ragusani nei settori dell’agricoltura e della falegnameria e tre percorsi di attività assistita con gli animali attraverso l'utilizzo di asini per tre associazioni di disabili del territorio. Proprio quest’ultimo aspetto sarà festeggiato sabato prossimo in contrada Magnì, per mostrare questo nuovo metodo di approccio, già diffuso in Europa, ma di recente introduzione in Italia. Protagonisti dell’iniziativa sono stati proprio i bambini e gli adulti coinvolti dal Consorzio siciliano di riabilitazione, dall'Anfass e dalla Cooperativa Sociale Nuovi Orizzonti. Insieme a loro, preziosi e miti, gli asini di razza ragusana e di razza sarda che sfruttando le proprie caratteristiche si sono rivelati ottimi partner per l’attività. L’asino, infatti, offre accoglienza, senso di protezione, sicurezza e affidabilità. Inoltre, le caratteristiche fisiche proprie dell'asino: taglia ridotta, pazienza, morbidezza al tatto, lentezza di movimento e tendenza ad andature monotone, consentono di entrare in comunicazione con la persona attraverso il sistema asino-utente-operatore. Il ruolo di quest'ultimo è quello di facilitare la comunicazione e la conduzione dell'animale.

Alla festa, che prevede una merenda con dolci a base di latte d’asina e prodotti coltivati in Contrada Magnì, parteciperanno il direttore e gli operatori della Caritas, il Presidente e i soci del Rotary, i rappresentanti delle associazioni di disabili con i loro ragazzi e le famiglie, gli assistenti esperti dell’attività con gli asini. Tutti per vedere, nel sorriso dei ragazzi coinvolti, se gli asini volano davvero.

Redazione