Appuntamenti Vittoria 04/05/2017 13:57 Notizia letta: 178 volte

Vittoria, inizia il festival Scenica

6 e 7 maggio, 12 – 13 e 14 maggio
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-05-2017/vittoria-inizia-festival-scenica-500.jpg

Vittoria - Come già annunciato nei giorni scorsi si presenta ricca di sorprese la nona edizione di Scenica, il Festival, a cura dell’Associazione Culturale Santa Briganti che mette insieme teatro, danza, circo, musica e performance urbane invadendo i luoghi più suggestivi della città di Vittoria (RG).

Cominciamo con le novità del 2017: due fine settimana anziché uno (6 e 7 maggio, 12 – 13 e 14 maggio); più collaborazioni con Associazioni territoriali che saranno direttamente coinvolte nell’organizzazione di alcuni eventi, più sinergie col territorio e una partecipazione attenta da parte dell’Amministrazione Comunale: tutti fattori che hanno permesso un numero maggiore di eventi gratuiti sparsi per le vie e le piazze del centro storico. Inoltre assisteremo al coinvolgimento della frazione marinara di Vittoria, Scoglitti, dove Scenica si sposterà nel pomeriggio di domenica 14 Maggio. Il Festival non tralascerà il consueto sguardo sul meglio della produzione artistica internazionale con un’attenzione particolare rivolta al mondo del circo e alla pluralità dei linguaggi artistici. Non mancheranno laboratori e spettacoli per bambini, mostre, e in più un’interessante iniziativa: una Maratona Fotografica.

Il primo fine settimana vedremo in scena la Compagnia LPM, Martina Zena e Giulio Abatangelo (evento in collaborazione con Factori), i gruppi musicaliJoe Billy Band, Not The Fonda, Spaghetti and Roll, Banda Agricola Popolare; ancora Cunterìa con “Pezzettino”, Fondazione Buon Samaritano con “Cuntimi”; Macauda-Condorelli e la loro “Kryptonite” infine il concerto dei Music For Eleven Instruments.

Informazioni dettagliate sul primo fine settimana:


Sabato 6 Maggio alle 20:30 al Chiostro delle Grazie è prevista l’apertura del Festival e alle ore 21:00 inaugurerà l’edizione 2017 la compagnia franceseLPM col “Piti Peta Hofen Show”, 45 minuti di umorismo, follia e tecniche originalissime di giocoleria. Il lavoro è frutto di un'intensa ricerca e di un ostinato training sugli attrezzi da parte di tre giovanissimi artisti, diplomati alla Scuola di circo Lido di Toulouse, che ci porteranno in un universo assurdo governato da logiche incoerenti. Spettacolo gratuito e adatto ad ogni età.


Alle 22:00, sempre al Chiostro delle Grazie, in collaborazione con Factori, un evento da non perdere: Martina Zena e Giulio Abatangelo con “Interplay”. In linea con la multidisciplinarietà del festival avremo una performance tra suono e segno. Si parte da un concetto mutuato dal campo jazzistico: l’interplay appunto, ovvero il ribaltamento dei ruoli, il momento in cui le gerarchie sono messe da parte a favore di un lavoro di interscambio attraverso il quale ogni esecutore influenza l’altro. Un gesto provocherà un suono e da ogni suono si genererà un segno. Il set vedrà strumenti digitali e analogici, oltre ad una grande piattaforma che reagisce, tramite sensori, ai gesti e ai movimenti necessari a lasciare un segno sulla carta.

Intanto dalle 22:30, in collaborazione con diversi locali del centro storico (Civico 100, Paddy’s, Time lounge bar, BSide, Crema & Cioccolato, Sorry we ‘re open, Mercato Garibaldi, Bar-B-Que, Sikélia, Caffetteria del Teatro) quattro concerti animeranno la serata. Ascolteremo fuori dai locali intorno a Piazza del Popolo: Joe Billy Band - Rockabilly, Not The Fonda - Italian vintage british rockrage; Spaghetti and Roll - pop rock italiano e la Banda Agricola Popolare -afro-latino.
La Domenica 7 Maggio inizierà con un’altra attività in collaborazione con Factori, la Maratona Fotografica, la prima in città. Si tratta di un vero e proprio concorso fotografico a cui può partecipare chiunque sia fornito di un supporto digitale (reflex, cellulare, tablet, etc) che si svolgerà interamente nel territorio vittoriese in un solo giorno tra le 14:30 e le 21:00. I concorrenti saranno invitati a sviluppare dei temi, forniti dagli organizzatori, in un lasso di tempo ben definito. Le foto vincitrici saranno esposte dal 12 Maggio presso la Sala delle Capriate. Per info ed iscrizioni contattare i numeri: 393 8633415 – 392 7768968.
Alle 16:30 intanto inizierà un laboratorio-spettacolo rivolto a bambini dai 3 agli 8 anni, presso il Castello Enriquez: “Pezzettino”. Partendo dal libro di Leo Lionni, ormai un classico della letteratura per l'infanzia, l'Associazione Cunterìa presenterà il suo progetto di promozione della lettura coi bambini, proponendo una storia animata dalla magia del teatro d'ombre, accompagnata da un piccolo laboratorio con il quale ogni bimbo sarà protagonista affrontando temi importanti come la ricerca dell'identità, la diversità e l'accettazione di se stessi, con un linguaggio semplice, immediato, divertente e… pratico.
Il laboratorio è a contributo libero, rivolto a massimo 30 partecipanti, consigliata la prenotazione, si ripeterà anche venerdì 12 Maggio, stessa ora e stesso luogo.

Alle 18:00 continuano le fruttuose collaborazioni con le realtà locali, sempre al Castello Enriquez: “Cuntimi”, racconti dal mondo. La Fondazione il Buon Samaritano insieme a un gruppo di bambini delle classi quinte del IV circolo didattico Rodari di Vittoria porterà in scena una serie di brevi performances ispirate ai racconti, sia tradizionali che contemporanei, delle culture del mondo. Le culture in scena saranno quelle degli ospiti del centro di accoglienza gestito dalla Fondazione e quelle dei bambini, sia stranieri che locali, che frequentano la scuola Rodari. La parola, il suono stesso delle lingue, il ritmo e la danza sono gli strumenti per raccontare. Le performances sono il frutto di laboratori condotti dagli ospiti stessi del centro insieme a Veronica Racito. Ingresso gratuito, adatto a tutti. Alle 19:00 in Sala Giudice 15 minuti di teatro con “Kryptonite”, 30 persone (su prenotazione, pubblico adulto) avranno la possibilità di assistere a questa tappa di studio che vede la regia di Orazio Condorelli. L’unica presenza sul palco, Giuseppe Macauda, è già stata insignita di una preziosa Menzione della giuria per l’interpretazione al Minimo Teatro Festival 2017 di Palermo. Il mondo del fumetto e dei supereroi irrompe sulla scena per raccontare ogni stato di diversità, ogni condizione di solitudine e allo stesso tempo ogni forma di libertà e autodeterminazione. Ingresso a contributo libero.
Ore 20:00: è il momento di Music For Eleven Instruments, al Cortile di Palazzo Iacono. Il concerto chiude il primo week-end festivaliero. Il trio presenta il nuovo disco "At The Moonshine Park With An Imaginary Orchestra". La loro è una musica con un approccio fortemente orchestrale in cui si mescolano eleganti ottoni ed archi, elettronica e ritmi trascinanti, melodie evocative che scivolano tra fraseggi di piano, dolci note squillanti del glockenspiel, suoni primaverili che si intrecciano con atmosfere più umbratili. Ingresso 5 euro con in omaggio un calice di vino o un bicchiere di birra. In collaborazione con l'Associazione Sapere e Sapore.

Redazione