Cronaca Comiso 24/05/2017 10:10 Notizia letta: 5699 volte

Furto in un'abitazione di Pedalino, arrestati Interdonato e Andolina

Rubati oro e contanti
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/24-05-2017/furto-unabitazione-pedalino-arrestati-interdonato-andolina-500.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/24-05-2017/1495614006-1-furto-unabitazione-pedalino-arrestati-interdonato-andolina.jpg&size=476x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/24-05-2017/furto-unabitazione-pedalino-arrestati-interdonato-andolina-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/24-05-2017/1495614006-1-furto-unabitazione-pedalino-arrestati-interdonato-andolina.jpg

Comiso - Sono stati arrestati dalla polizia Salvatore Andolina, comisano, 38 anni e Dario Interdonato, 33 anni, anche lui comisano ed entrambi pregiudicati, accusati di essere gli autori di un furto commesso a casa di due anziani coniugi a Pedalino. La donna, ha riferito di essere uscita dalla propria abitazione all'incirca alle ore 7,45 per recarsi a piedi presso la vicina abitazione della figlia.

Una volta tornata a casa (verso le ore 8,20 circa), in compagnia della nipote che aveva condotto con sé, ha tentato di aprire il portone di ingresso e nel frattempo ha udito dei rumori provenire dall'interno dell'abitazione. Pochi istanti dopo, dalla porta del garage sono usciti due soggetti a volto scoperto: uno teneva in mano un sacco di plastica nero.

L'abitazione era stata messa a soqquadro, la porta di ingresso era danneggiata come pure una cassaforte di metallo. Il valore dei beni sottratti ammontava a circa 5 mila euro, costituto dalla somma di denaro contante pari ad euro 1.200,00 e dal valore di numerosi monili d'oro e di alcuni orologi.
La visione dei fotogrammi delle immagini di video sorveglianza ha consentito di riconoscere senza dubbio i due uomini. I due, circa gli spostamenti di quella mattina, hanno fornito dichiarazioni pretestuose.

In esecuzione di una ordinanza del Gip di Ragusa su richiesta del PM. sono stati rintracciati ieri pomeriggio e condotti agli arresti domiciliari.
Nelle abitazioni dei due sono state effettuate anche le perquisizioni che hanno permesso di ritrovare, a casa di Interdonato, numerosi oggetti presumibilmente provento di furto. E' stato sequestrato anche il denaro.

Irene Savasta