Cronaca Modica 27/05/2017 11:40 Notizia letta: 1001 volte

Furto a un supermercato, arrestati due romeni

Sono residenti a Vittoria
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-05-2017/furto-supermercato-arrestati-romeni-500.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-05-2017/1495878111-1-furto-supermercato-arrestati-romeni.jpg&size=411x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-05-2017/furto-supermercato-arrestati-romeni-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-05-2017/1495878111-1-furto-supermercato-arrestati-romeni.jpg

Modica - La Polizia di Stato, alla luce di alcuni recenti episodi di furto ai danni di esercizi commerciali, ha implementato ulteriormente le attività di controllo sul territorio finalizzate a prevenire e reprimere i reati di natura predatoria.
Nella giornata di ieri, l’equipaggio della volante della Polizia di Stato, su richiesta del titolare di un supermercato di Modica, interveniva in zona Sacro Cuore.
Il richiedente riferiva di aver sorpreso due giovani intenti a rubare merce dagli scaffali i quali, dopo la sottrazione, avevano guadagnato rapidamente l’uscita del negozio senza pagare il corrispettivo degli oggetti dagli stessi prelevati poco prima.
Il rapido intervento del predetto titolare del locale e la immediata chiamata inoltrata a questo Ufficio di Polizia consentivano al personale dipendente di bloccare i due ladri e quindi di rinvenire e restituire al legittimo proprietario tutta la merce trafugata (grana padano, caffè macinato, e numerosi altri formaggi) e nascosta sotto gli indumenti indossati dai due rumeni.
Alla luce dei fatti riscontrati HANU Vasile, classe 82 e DAVID Petre Marian, di 23 anni, entrambi residenti a Vittoria e quindi giunti a Modica per rubare, venivano tratti in arresto per il reato di furto aggravato in concorso. La finalità predatoria del comportamento, non dettata dallo stato di necessità, risulta ancora più evidente dal fatto di aver trovato entrambi in possesso di alcune banconote da 50 euro. Dagli accertamenti effettuati risultava che il DAVID Petre Marian aveva diversi precedenti specifici per furto mentre l’HANU invece risultava essere stato deferito per altri reati.

Completati gli atti di rito i malviventi venivano associati presso la casa Circondariale di Ragusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
Continua incessante l’attività di controllo del territorio da parte della Polizia di Stato finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati in genere con particolare riguardo al fenomeno dei reati predatori.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg