Attualità Chiaramonte Gulfi 31/05/2017 10:21 Notizia letta: 193 volte

L'8X1000 finanzia una parte del restauro della chiesa di Santa Teresa

Il progetto costa 107 mila euro
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-05-2017/l8x1000-finanzia-parte-restauro-chiesa-santa-teresa-500.jpg

Chiaramonte Gulfi - La chiesa di Santa Teresa a Chiaramonte Gulfi potrebbe tornare ad essere fruibile anche fra un paio di mesi. Tutto, dipende da quanto saranno generosi i fedeli. E non solo, ovviamente.

Grazie ai fondi dell'8X1000, infatti, metà finanziamento è stato concesso affinchè la chiesetta di C/so Umberto possa tornare al suo antico splendore. "Il progetto ha un costo di 107 mila euro. Il 50% è stato finanziato da Roma, grazie ai fondi dell'8X1000", spiega padre Salvatore Vaccaro, parroco di Chiaramonte Gulfi.

Saranno rifatti i tetti, la pulitura della facciata, la pulitura interna, la pavimentazione. Sul pavimento, inoltre, sarà realizzato un mosaico dall'associazione Pietrangolare, associazione in cui lavorano alcuni ragazzi disabili. Ma il resto del finanziamento è a carico della parrocchia.

Per questo motivo, c'è bisogno del sostegno e delle offerte di tutta la comunità chiaramontana per poter completare il progetto. Secondo padre padre Vaccaro, infatti: "In un paio di mesi, se tutto va bene, la chiesa potrebbe essere riaperta al pubblico. Tutto dipende da noi".

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif