Attualità Ragusa 04/06/2017 12:10 Notizia letta: 361 volte

Capitale italiana della cultura 2020, Ragusa prova a candidarsi

Ci sono anche Agrigento, Noto e Siracusa
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-06-2017/capitale-italiana-cultura-2020-ragusa-prova-candidarsi-500.jpg

Ragusa - Ragusa si candida come capitale italiana della cultura 2020. Entro il 15 settembre 2017, i comuni interessati potranno presentare un dossier per la propria candidatura, mentre la vincitrice del consorso sarà scelta entro il 31 gennaio 2018. Oltre a Ragusa, ambiscono a diventare capitale della cultura anche altre 46 città, tra cui Siracusa e Noto. La competizione, insomma, è piuttosto serrata. 

Il dossier di candidatura consiste nella presentazione di un programma con tutte le attività culturali previste, la struttura incaricata della elaborazione e promozione del progetto, una valutazione di sostenibilità-economico finanziaria, gli obiettivi perseguiti e gli indicatori che verranno utilizzati per la misurazione del loro conseguimento.

Come si diceva, sono 46 le città che hanno presentato una candidatura: Agrigento, Agropoli, Alberobello, Altamura, Ancona, Asti, Aversa, Bellano, Benevento, Bitonto, Capaccio Paestum, Casale Monferrato, Caserta, Catania, Ceglie Messapica, Cuneo, Fabriano, Fasano, Foligno, Gallipoli, Lanciano, Macerata, Merano, Messina, Montepulciano, Noto, Nuoro, Oristano, Parma, Piacenza, Pietrasanta, Pieve di Cadore, Prato, Ragusa, Ravello, Reggio Emilia, Salerno, Scandiano, Siracusa, Telese Terme, Teramo, Tivoli, Tremezzina, Treviso, Vibo Valentia e Villa Castelli.

I dossier di candidatura saranno valutati da sette esperti dell'ambito cultura, arte e valorizzazione territoriale. Già entro il 15 novembre sapremo quali sono le 10 città finaliste.

Irene Savasta