Appuntamenti Scicli 20/06/2017 15:06 Notizia letta: 105 volte

Difesa del litorale ibleo, tra diritto, geologia, ingegneria, architettura

Il 24 giugno
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/20-06-2017/difesa-litorale-ibleo-diritto-geologia-ingegneria-architettura-500.jpg

Ragusa - Architetti paesaggisti, avvocati, geologi, geometri, periti industriali e ingegneri scendono in campo per la difesa del litorale. Sabato 24 giugno alle ore 10,00 nella Sala Ideal, in Piazza Libertà si terrà un importante seminario scientifico dal titolo “Per la difesa del litorale ibleo”. Il simposio affronterà i complessi problemi relativi alla salvaguardia e valorizzazione della fascia costiera con un approccio multidisciplinare, che chiamerà in causa il diritto, la geologia, l’ingegneria e l’architettura.

L’incontro, che vedrà la presenza di alcuni tra i maggiori specialisti italiani in materia, è organizzato da Betontest laboratori tecnologici e di ricerca, con il patrocinio degli Assessorati regionali dei Beni culturali e dell’identità siciliana e delle Infrastrutture e della Mobilità.

«Negli ultimi decenni», spiega di Ignazio Mariano Pagano, ingegnere capo del Genio civile di Ragusa, «la costruzione dei porti di Pozzallo, Scoglitti e Marina di Ragusa ha modificato profondamente il litorale ibleo, creando zone di erosione e insabbiamenti. Da qualche anno, grazie ai finanziamenti del Ministero dell’Ambiente abbiamo realizzato interventi efficaci per arrestare questi fenomeni, anche se si pongono una serie di problemi legali (si pensi allo slittamento dei confini demaniali), ingegneristici, ambientali. Il seminario, pertanto, vuol mettere gli esperti a confronto e farli dialogare su questi temi».

Il seminario sarà preceduto dai saluti dei rappresentanti degli ordini professionali interessati: Giuseppe Cucuzzella per gli Architetti, Giorgio Assenza per gli Avvocati, Giuseppe Collura per i Geologi, Salvatore Mugnieco per i Geometri, Carmelo Massari per i Periti Industriali, Vincenzo Giuseppe Dimartino per gli Ingegneri.

Introdurrà e concluderà i lavori Calogero Rizzuto, Soprintendente ai Beni culturali e ambientali di Ragusa. Seguirà l’intervento di Ignazio Mariano Pagano, ingegnere capo del Genio civile di Ragusa, sul tema “Problematiche presenti nella fascia costiera iblea”.

Antonio Barone, docente di Diritto amministrativo e direttore della Scuola di specializzazione per le professioni legali dell’Università LUM “Jean Monnet” di Bari, parlerà di “Governo del Territorio e gestione del rischio erosione costiera”.

Rosaria Ester Musumeci, ricercatrice del Dipartimento di Ingegneria civile e architettura dell’Università degli Studi di Catania relazionerà su “Protezione delle coste dall’erosione: il ruolo dell’ingegneria costiera”.

Darko Pandakovic, docente di Architettura del Paesaggio alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano e consulente Unesco, che affronterà il tema “Paesaggio e costa iblea”.

Infine, Corrado Monaca, direttore della Sperimentazione dei laboratori tecnologici e di ricerca Betontest farà il punto sull’ “Attività tecnologica e di ricerca in terra iblea”.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1498126104-3-samot.gif