Attualità Scicli 22/06/2017 10:36 Notizia letta: 1817 volte

1.170.000 mila euro per ripavimentare la strada Scicli-Arizza

Lo dice l'onorevole Ragusa
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/22-06-2017/1170000-mila-euro-ripavimentare-strada-scicliarizza-500.jpg

Scicli - Ci vorranno al massimo due settimane prima che possa essere istruita la gara d’appalto necessaria per il rifacimento della pavimentazione della strada provinciale 84 che da Scicli conduce ad Arizza, frazione rivierasca che sorge in prossimità di Cava d’Aliga. A comunicarlo è l’on. Orazio Ragusa il quale rende noto che la Regione ha finanziato con la somma di 1.170.000 euro il progetto che il Libero consorzio aveva predisposto in proposito.

“In realtà – sottolinea l’on. Ragusa – ci è voluto più tempo del previsto perché l’ente di viale del Fante, essendo trascorso un lungo periodo, è stato giocoforza costretto a rivedere l’elaborato progettuale adeguandolo anche alle nuove esigenze di prezzo.

Ora, però, sembra che tutti gli ostacoli di carattere burocratico siano stati superati e che, nel giro di poco tempo, si possa arrivare all’appalto delle opere. In due settimane, così come mi è stato assicurato, la procedura potrebbe prendere il via cosicché, a seguire, nei tempi tecnici previsti, si potrà arrivare al completamento dell’intervento atteso.

Inutile dire che si tratta di un’opera di fondamentale importanza per la viabilità verso la fascia costiera che i residenti assieme agli operatori dell’agricoltura, ma anche i numerosi villeggianti che orbitano nella frazione in questione, ritenevano ormai indifferibile”.

L'amministrazione comunale di Scicli esprime la propria soddisfazione per l'imminente appalto della messa in sicurezza e ripavimentazione della strada provinciale Scicli-Arizza a opera del Libero Consorzio Comunale ex Provincia di Ragusa.
L'assessore ai lavori pubblici del Comune, Viviana Pitrolo, nei mesi scorsi ha più volte sollecitato l'intervento in ragione dell'alta pericolosità dell'arteria stradale, teatro, purtroppo di incidenti automobilistici.
 

Redazione