Attualità Ragusa 23/06/2017 12:21 Notizia letta: 1568 volte

Il manager Aricò rinvia sine die l'inaugurazione del nuovo ospedale

Era prevista per il 26 giugno
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/23-06-2017/manager-aric-rinvia-sine-linaugurazione-ospedale-500.jpg

Ragusa - L'inaiugurazione del nuovo ospedale di Ragusa, fissata per il 26 giugno, è stata rinviata sine die, dopo la notizia, diramata da Ragusanews, di una importante inchiesta della Procura di Ragusa e della Guardia di Finanza sull'appalto per il trasferimento dal Civile al Giovanni Paolo II del nosocomio ibleo. 

"Imprevisti organizzativi" e l'inaugurazione del nuovo ospedale 'Giovanni Paolo II' prevista per il 26 giugno viene rinviata a data da destinarsi. "Imprevisti organizzativi - sottolinea il manager dell'Azienda sanitaria provinciale Maurizio Aricò - l'ospedale sarà inaugurato quando i pazienti saranno all'interno. Durante questa settimana non siamo riusciti ad andare in fondo a tutte le pratiche connesse al trasferimento. Non sono pronto, voglio fare le cose come si deve. Verifiche ispettive sono in corso da parte della Guardia di finanza su delega della Procura e con grandissimo rispetto ribadisco che siamo a completa disposizione e forniremo tutto documentazione di qualunque tipo e aspetto". Al momento l'inchiesta riguarda opere e collaudi dell'impianto dell'aria forzata. Quattro i periti nominati dalla Procura. Nel pomeriggio il manager Arico' ha incontrato il sindaco di Ragusa che si e' fatto portavoce della preoccupazione dei cittadini davanti a tre ospedali che funzionano parzialmente (il nuovo ospedale senza pazienti ma con reparti in buona parte trasferiti assieme alle attrezzature, il Civile in dismissione e il Paternò Arezzo al quale mancano alcuni reparti). "Il sistema dell'emergenza che abbiamo studiano regge grazie anche a tutto lo straordinario personale dell'Asp - dice Aricò - al sindaco ho consegnato la situazione reale scaturita dal briefing delle 12 con i primari dei reparti interessati. Ci siamo aggiornati a lunedi' alle 12. Il sistema oggi è sotto stress devo ringraziare tutto il personale dell'azienda e degli ospedali di Modica e Vittoria, che stanno permettendo di alleggerire il carico su Ragusa". 

Redazione