Attualità Ragusa 26/06/2017 12:02 Notizia letta: 231 volte

Mauro: il centrodestra ha stravinto le amministrative 2017

Parla il senatore Giovanni Mauro
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/26-06-2017/mauro-centrodestra-stravinto-amministrative-2017-500.jpg

Ragusa - «Il centrodestra ha stravinto le amministrative 2017. Si tratta di un dato inequivocabile. Ora, occorre lavorare all’unità dei moderati per le regionali in Sicilia e per le elezioni politiche nazionali».

Così il senatore di Forza Italia Giovanni Mauro, segretario alla Presidenza del Senato.
«Il centrodestra – afferma Mauro – oltre alla storica vittoria di Genova, trionfa ad Alessandria, Asti, Como, Gorizia, L’Aquila, La Spezia, Lodi, Monza, Oristano, Piacenza, Pistoia e Rieti. A queste città, si aggiungono i tre capoluoghi già governati dai moderati: Verona, Catanzaro e Frosinone, riconquistata al primo turno. Il centrodestra, per la prima volta in 72 anni, “strappa” alla sinistra Sesto San Giovanni, la Stalingrado d’Italia. Forza Italia e suoi alleati conquistano 12 città che fino a ieri avevano un sindaco di centrosinistra. Renzi parla di risultati “a macchia di leopardo”. Ma la verità è che il Pd perde malamente ed esce fortemente ridimensionato da questa tornata elettorale. Per non parlare dei grillini, che vengono “asfaltati” quasi ovunque e subiscono l’umiliazione della riconferma di Pizzarotti a Parma».

Secondo il senatore Mauro, «a questo punto, è necessario sedersi attorno a un tavolo e siglare un patto nazionale che sancisca l’unità dei moderati italiani. Ce lo chiede la gente. Il dato è evidente. Non dobbiamo disperdere questo straordinario patrimonio di idee, passioni e competenze.

Il vento è cambiato. Il centrodestra e Forza Italia tornano protagonisti. È arrivato il tempo di varare un campo largo dei moderati italiani che rappresenti le esigenze reali dei cittadini. L’esperienza del centrosinistra alla guida del governo nazionale è fallita. Il centrodestra rappresenta chiaramente la maggioranza del Paese. Bisogna tenere conto di questa lettura incontrovertibile del dato amministrativo: solo uniti si vince».

Redazione