Sanità Ragusa

Piccitto scrive al Ministro Lorenzin: Rimuovete Aricò

Rose per tutti

Ragusa - "Quali provvedimenti saranno adottati per superare l'attuale situazione di sofferenza del sistema sanitario provinciale di Ragusa e per consentire un rapido ripristino della funzionalita' delle strutture presenti nella citta' di Ragusa? Le gravi carenze organizzative dell'attuale Direzione Generale dell'ASP 7, che appare confusa e priva delle piu' elementari competenze tecnico-organizzative, richiedono un intervento urgente al fine di scongiurare rischi per l'igiene e la salute pubblica".

E' quanto chiede il sindaco di Ragusa Federico Piccitto con due distinte note inviate rispettivamente al ministro della Salute Beatrice Lorenzin, al presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta e all'assessore Regionale alla Salute Baldassare Gucciardi. Il primo cittadino di Ragusa ha voluto informare il governo centrale e quello regionale in merito "alle problematiche che hanno impedito l'apertura del nuovo ospedale 'Giovanni Paolo II' e agli effetti prodotti sull'intero sistema sanitario provinciale di Ragusa".

"Le decisioni assunte dalla Direzione Generale dell'Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa - scrive il sindaco - hanno determinato profondi stravolgimenti nel funzionamento degli ospedali del capoluogo, che rischiano di pregiudicare la qualita' complessiva delle prestazioni sanitarie dedicate all'utenza e il mantenimento di adeguati livelli di assistenza".

Intanto, stamani il manager ha visita ai pazienti del Civile e del Maria paternò Arezzo, facendo omaggio di rose alle puerpere. Noblesse oblige. 

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif