Attualità Album 13/07/2017 11:03 Notizia letta: 697 volte

Silvia Salemi. Potrebbe essere

Il nuovo disco
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-07-2017/silvia-salemi-potrebbe-essere-500.png

Palazzolo Acreide - Cantautrice, presentatrice, produttrice. Mamma. Silvia Salemi da Palazzolo Acreide è diventata famosa grazie ai Sanremo 1996, 1997, 1998 e 2003. Mamma di Sofia e Ludovica, ha legato il suo nome a una canzone, "A casa di Luca". Conduttrice in radio e in tv, è stata giudice in un talent e di un talent è stata pure concorrente, nella terza edizione di Tale e quale show su Rai1. 

«Il mio nuovo disco dal titolo “23” è in uscita. E’ stato anticipato dal singolo “Potrebbe essere”, una canzone dalle sonorità estive con sfumature elettroniche che si ritrovano però in tutto l’album. Ad accompagnarmi in questo nuovo lavoro i miei musicisti, una band consolidata che ha molto in comune ed è legata da una forte empatia: Francesco Tosoni (che ha prodotto con me l’album), Roberto Pirami, Martina Bertini e Matteo Scannicchio. La nostra è una ricerca di suoni iniziata insieme un anno fa. E' un disco curato e fatto con amore».

Perchè “23”?
«E' il numero della mia vita. Ricorre spesso nelle mie giornate: dall’orologio che si ferma alla data di nascita di mia figlia, dall’incontro con il mio futuro marito alla stanza di un camerino».

Dopo “Piccole Luci” andato in onda su Rete4 sei sbarcata su Rai1 dove conduci una striscia settimanale dell’Esta-
te in diretta che affronta tematiche sociali.

«Sì. Affronta temi sociali molto forti come la povertà, la disabilità, le dipendenze. E' un dovere raccontare queste realtà. E' giusto intrattenere ma è giusto anche informare e invitare alla riflessione. Certe storie vanno raccontate e soprattutto ascoltate. Con questa “striscia” raccontiamo storie vere e cerchiamo anche di aiutare i protagonisti a trovare una soluzione. Come la coppia disabile che non riesce ad avere figli. Come sempre è stato difficile non lasciarsi coinvolgere, non emozionarsi». 

Redazione