Attualità Catania 04/08/2017 09:30 Notizia letta: 531 volte

La gatta Cesarina incanta il pubblico di Tosca, a Catania

Al teatro greco-romano
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-08-2017/gatta-cesarina-incanta-pubblico-tosca-catania-500.jpg

Catania - E' arrivata con passo felpato, silente, guardinga ma per nulla impaurita: Cesarina, è riuscita a conquistare un pubblico difficile, quello delle opere liriche. E chi è Cesarina? E' quella splendida gatta che è salita sul palco mentre era in scena "Tosca" di Puccini. La foto di Antonio Parrinello immportala un momento di spettacolo piuttosto insolito: siamo nel secondo atto di Tosca e lei ha appena pugnalato il barone Scarpia. Scarpia è a terra, col la tipica posizione "a croce".

Tosca così potrà raggiungere Civitavecchia con l’amato Cavaradossi e poi via, verso un'altra tragedia. Fin qui, come da programma: musica di Giacomo Puccini, libretto di Giacosa. Come da copione. Poi, nell'appartamento del barone, è arrivata lei, Cesarina, la gatta che vive ne teatro greco-romano di Catania, situato a piazza Stesicoro nel cuore del centro storico.

Per chi ha avuto modo di soffermarsi a guardare, il teatro greco-romano è pieno di gatti: una colonia, infatti, vive stabilmente lì, in mezzo alle rovine, e viene accudita un po' dai custodi e un po' dai passanti. La gatta cesarina non ha avuto problemi d'imbarazzo e nemmeno una crisi di panico per la sua première: è salita sul palco, sicura di sè, ed è stata la vera protagonista dello spettacolo.

Un aneddoto: non è la prima volta che un gatto sale su un palcoscenico. Alla prima de "Il barbiere di Siviglia di Rossini, un anonimo gatto salì sul palcoscenico. Fu un fiasco, quasi come tutti i grandi capolavori consegnati poi alla storia della musica.

Irene Savasta