Cronaca Ragusa 07/08/2017 11:01 Notizia letta: 5831 volte

E il capo dei pompieri promise: Faccio scoppiare una bomba

L'uomo chiave fra i volontari dei vigili del fuoco
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-08-2017/capo-pompieri-promise-faccio-scoppiare-bomba-500.jpg

Ragusa - Quasi tutti i 15 volontari dei vigili del fuoco del Ragusano indagati nell'operazione Efeso della polizia di Stato hanno ammesso le proprie responsabilità durante gli interrogatori, delineando, in modo ancora più chiaro, quanto emerso dalle indagini della Squadra Mobile. La Procura aveva chiesto provvedimenti cautelari, ma il Gip ha ritenuto passato troppo tempo (2013-2015) dai fatti contestati.

Il capo gruppo, Davide Di Vita, è stato sottoposto agli arresti domiciliari perché "ha continuato a reiterare il reato". Addirittura, sostiene la polizia di Stato "in una occasione, ha asserito di voler 'fare scoppiare una bomba' pur di prendere le indennità spettanti". Gli indagati sono stati allontanati dal distaccamento e sono tutti residenti in provincia di RAGUSA, parte a Vittoria, Santa Croce, RAGUSA e Modica. Quasi tutti svolgono un'attività lavorativa anche se spesso non assunti regolarmente. Il capo gruppo è stato arrestato durante l'attività lavorativa come addetto all'assistenza tecnica di impianti refrigeranti.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg