Lettere in redazione Scicli 21/08/2017 18:28 Notizia letta: 2361 volte

Il viaggio di Ignazio Drago in catamarano

Dalla sedia a rotelle alla libertà
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-08-2017/viaggio-ignazio-drago-catamarano-500.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-08-2017/1503333015-1-viaggio-ignazio-drago-catamarano.jpg&size=667x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-08-2017/viaggio-ignazio-drago-catamarano-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-08-2017/1503333015-1-viaggio-ignazio-drago-catamarano.jpg

Scicli - Egregio direttore volevo mettervi al corrente di una situazione che mi appartiene.

Tempo fa ho partecipato ad una selezione per un progetto sociale fatto da una associazione per disabili che si chiama "Lo Spirito di Stella Onlus " di Bassano del Grappa (TV) .
Il progetto si chiama WOW - Wheels on Waves che ha lo scopo di promuovere il rispetto dei diritti delle persone disabili nel mondo, attraversando l'oceano con il catamarano "Lo Spirito di Stella", il primo al mondo completamente accessibile alle persone disabili e trasferendo da Miami a Roma, dal Segretario Generale dell'ONU a Papa Francesco, la Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti delle Persone con Disabilità.

Il catamarano è partito a fine aprile dagli USA e dopo avere attraversato l'oceano adesso è in Europa precisamente in Francia. Attraverso varie tappe a settembre arriverà a Roma dal Papa e poi proseguirà circumnavigando l'Italia sino a raggiungere in ottobre la città di Trieste in occasione della Barcolana.

Ad ogni tappa cambia l'equipaggio che comprende anche persone con disabilità. 


Ho avuto la fortuna di essere stato selezionato per una di queste tappe precisamente da Roma- Napoli-Messina che si terrà dal 7 settembre al 15 settembre. Per me è una bellissima opportunità sia per il valore sociale, mediatico e anche per mettermi alla prova e cercare di superare sempre più i limiti dovuti alla mia disabilità. Per una banale caduta in mountain-bike,come moti dei suoi lettori già sanno, dal 2004 sono paralizzato dal petto in giù e costretto a muoversi in carrozzina.
Il progetto sta avendo e avrà parecchio riscontro mediatico nelle testate nazionali e certamente con la mia presenza mi farò portavoce della comunità Sciclitana e della scuola “G. Dantoni” in cui opero.

Ignazio Drago
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg