Attualità Modica

Piace il cunto a Modica

Racconti itineranti

Modica - Successo di pubblico per lo spettacolo “Ti cuntu ‘n cuntu – racconti itineranti” organizzata del Lions Club di Modica con il fine di valorizzare le tradizioni popolari locali ed il centro storico. Lo spettacolo, cui hanno partecipato 150 persone, è stato strutturato come un viaggio nelle strade dell’antico quartiere ebraico di Cartellone nel centro storico di Modica con partenza dalla chiesa di San Pietro. Durante il percorso gli attori della compagnia iblea di Alessandro Sparacino si sono esibiti interpretando testi del giornalista Giorgio Buscema, cofondatore del Lions Club di Modica. Una sosta dello spettacolo è stata fatta in vico Mari davanti la casa di Franco Ruta, scomparso nel 2016, cui la città di Modica deve la promozione della tradizione della cioccolata di Modica dagli anni Novanta che ha generato lo sviluppo turistico e culturale della città. L’evento ha consentito la raccolta di fondi per acquistare 700 vaccini a sostegno del progetto “Una iniezione, una vita”, iniziativa della Fondazione del Lions Clubs International Foundation per le vaccinazioni contro il morbillo dei bambini dei paesi in via di sviluppo. Il morbillo è una malattia altamente contagiosa e letale, che può essere prevenuta con un vaccino che costa un euro, che in base ai dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità uccide circa 430 persone al giorno e, indebolendo il sistema immunitario, rende i minori più vulnerabili ad altre patologie. “Con la raccolta di fondi realizzata dal Lions di Modica” – ha spiegato al termine dello spettacolo il presidente del Club Carlo Scollo – “ saranno salvati 700 bambini contribuendo al programma che vede impegnati i Lions nelle realtà in cui c’è carenza di assistenza sanitaria. La Fondazione LCIF celebra i suoi 50 anni dalla costituzione e da sempre è impegnata a debellare delle malattie su scala globale”.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif