Attualità Musica 29/08/2017 22:45 Notizia letta: 567 volte

Maria Grazia Cucinotta nel VIDEO su Giuni Russo

“Non voglio andare via”
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/29-08-2017/maria-grazia-cucinotta-video-giuni-russo-500.jpg

Un omaggio a Giuseppina Romeo, in arte Giuni Russo. Palermitana. 

Maria Antonietta Sisini, comagna di vita di Giuni, ha voluto produrre un videoclip con la partecipazione straordinaria di Maria Grazia Cucinotta, diretto e ideato da Carlo Fenizi, che dirigerà il film sulla vita di Giuni Russo in fase di realizzazione.

È uscito oggi il video di “Non voglio andare via”, il primo singolo estratto da “Armstrong”, album di inediti postumo di Giuni Russo, scomparsa nel 2004 a causa di un male incurabile

“Armstrong” contiene otto brani risalenti al 1980 composti da Giuni Russo e Maria Antonietta Sisini che formano il tassello mancante nella discografia della voce più potente e raffinata della musica italiana. I brani furono registrati come provini negli anni 80 prima che Giuni venisse conosciuta al grande pubblico, circolando in versioni duplicate nel mercato illegale del collezionismo.

Ritrovati in archivio i nastri originali, l’Associazione GiuniRussoArte, che da anni tutela e promuove il patrimonio artistico della cantautrice, ha realizzato gli arrangiamenti del disco affidando il lavoro ad uno storico musicista di Giuni, Stefano Medioli, e a Pino “Pinaxa” Pischetola, per dare vita ad un sound fedele a quel tempo e comunque già moderno ed attuale. A completare l’opera il secondo cd contiene i rarissimi provini degli stessi brani, nelle versioni voce e chitarra acustica (suonata dalla stessa coautrice dei brani Maria Antonietta Sisini). Il titolo “Armstrong” è dato dall’omonimo brano dell’album, che Giuni compose in onore del grande Louis Armstrong, il quale durante il Festival di Sanremo del 1968 regalò ad una Giuni appena sedicenne, il bocchino della sua tromba.

Conservato gelosamente, la foto del bocchino fa parte dell’artwork dell’album. “Armstrong” è un disco fortemente autobiografico fin dal primo singolo estratto “Non voglio andare via” con una giovane Giuni che conosce la sua strada ma incontra difficoltà non impossibili da superare, o nella splendida “Lacrime e sogni” (un amore che tortura), o nell’altra gemma del disco “Quale ti amo” da cui traspare la grinta e la consapevolezza di un’artista che ha segnato un’epoca.

Il disco è stato prodotto da GiuniRussoArte, pubblicato e distribuito da Edel Italy.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1511111429-3-torre.gif