Cronaca Noto

Noto, minaccia di gettarsi dal balcone, salvato in extremis

Si tratta di un netino di 50 anni

Noto - Un uomo ha tentato di suicidarsi lanciandosi dal dodicesimo piano di un palazzo a Noto. Per fortuna, sono riusciti a salvarlo i carabinieri. Erano le 12.30 di ieri quando l'uomo stesso ha telefonato al 112 chiedendo loro di prendersi cura della sua famiglia. Ha poi minacciato di suicidarsi.

In effetti, è stato trovato seduto sul balcone, pronto a gettarsi nel vuoto. L'uomo, un netino di 50 anni, si era già tolto le scarpe, messo il cellulare nella fioriera e seduto sulla rinchiera, con le gambe penzolanti nel vuoto. I militari hanno iniziato a colloquiare con con lui per convincerlo a desistere dall’insano gesto.

Approfittando di un momento di calma, i carabinieri sono quindi riusciti ad afferrarlo per le braccia traendolo in salvo e riportandolo sul terrazzo di casa. Non sono ancora del tutto chiare le cause del gesto tentato dall’uomo.