Attualità Chiaramonte Gulfi 31/08/2017 13:14 Notizia letta: 1047 volte

La lunga marcia di Giovanni

L'anno scorso, è arrivato primo per la Sicilia
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-08-2017/lunga-marcia-giovanni-500.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-08-2017/1504178270-1-lunga-marcia-giovanni.jpg&size=375x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-08-2017/1504178270-2-lunga-marcia-giovanni.jpg&size=339x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-08-2017/lunga-marcia-giovanni-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-08-2017/1504178270-1-lunga-marcia-giovanni.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-08-2017/1504178270-2-lunga-marcia-giovanni.jpg

Giovanni Nicosia compirà 16 anni a gennaio ma da 5 anni ha scoperto una grandissima passione per l’atletica. Giovanni, a cui è stato diagnosticato l’autismo a 18 mesi, l’anno scorso si è classificato al primo posto per la Sicilia durante la maratona non competitiva che si è svolta a Roma e organizzata dall’associazione Filippide. Insieme al suo operatore, Giuseppe Licitra, ha partecipato alla maratona da 2.5 km. Anche quest’anno parteciperà all’evento. L’associazione Filippide ha sede a Ragusa.

Qui, i ragazzi, fanno atletica una o due volte a settimana e si allenano insieme ai loro operatori. Ogni ragazzo, infatti, ha il proprio operatore e in tutto l’associazione segue sei ragazzi. Maria Pina Pavone, mamma di Giovanni, spiega: “Durante l’anno vengono organizzati degli eventi in provincia, come ad esempio delle lunghe passeggiate. Ma l’evento nazionale si svolge a Roma e quest’anno è diventato Europeo. Ogni città partecipante, infatti, ospita una delegazione straniera. Ragusa, ad esempio, ospita la Lettonia”. 

La scopo ultimo, infatti, è quello di esportare il sistema Filippide anche al di fuori dei confini nazionali, con l’obiettivo di farne adottare la metodologia facendo sì che venga applicata in un contesto europeo. Quest’anno, grazie al progetto ECAP si celebrerà a Roma il primo Evento Europeo del Progetto Filippide che ospiterà dodici nazioni europee, ciascuna composta da atleti con autismo e i propri operatori, oltre alle delegazioni già presenti sul territorio italiano, che culminerà con la Run For Autism Europe il 10 settembre 2017. L’8 settembre, la delegazione ragusana partirà alla volta di Roma e giorno 10 i ragazzi gareggeranno allo stadio Paolo Rosi.

Maria Pina, che è anche il presidente dell’associazione ONLUS di Chiaramonte “Liberi di crescere”, racconta: “Giovanni è un ragazzo molto attivo e partecipare alle gare di atletica è un modo per scaricare le energie, anche perché Giovanni è un ragazzo non verbale. Non è facile, all’inizio, accettare l’autismo perché ti chiedi continuamente “perché a me?”.

La società, oggi, è pronta ad accettare questi ragazzi? Maria Pina, risponde: “E’ facile essere solidali a parole ma io capisco gli altri, mi rendo conto che è difficile immedesimarsi. Se non ci sei nel mezzo, non è facile comprendere. Devo dire che Giovanni è abbastanza integrato anche perché noi, insieme, facciamo di tutto. Quando poi Giovanni viene, ti abbraccia e ti da un bacio, allora sono ripagata di tutto”.

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg