Attualità Modica 06/09/2017 16:09 Notizia letta: 886 volte

Cambio della guardia alla Compagnia dei carabinieri di Modica

Il saluto del capitano Edoardo Cetola
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-09-2017/cambio-guardia-compagnia-carabinieri-modica-500.jpg

Modica - Era il 20 settembre del 2013 quando un giovane capitano di 26 anni, Edoardo Cetola, assumeva il comando della Compagnia carabinieri di Modica. Chi si aspettava che un ragazzo avrebbe lasciato il segno. E invece lo ha fatto. In quattro anni di strada ne ha fatta Cetola e ora, dopo aver collezionato operazioni di successo, è pronto ad assumere il comando della Compagnia di Viareggio, in provincia di Lucca. Preciso, puntuale e rigoroso sul lavoro quanto disponibile con la gente, il capitano Cetola impersona perfettamente la figura del carabiniere nella mentalità collettiva. Una divisa cucita addosso, e di questo la città se n è accorta vedendo Cetola impegnato, con i suoi uomini, in operazioni specifiche, ma anche nei quotidiani servizi di controllo del territorio, per dispensare sicurezza reale e rasserenare gli animi della gente grazie alla presenza dell’Arma sul territorio.
Tra le operazioni si ricordano “Eco”, che ha portato all’arresto di 5 appartenenti a un’associazione a delinquere di stampo mafioso dedita alla commissione di estorsioni, truffe, furti e violenze private nel Comune di Scicli; la “Zatla”, che ha portato all’arresto di 12 persone componenti un sodalizio criminale dedito allo spaccio di stupefacenti nelle province di Ragusa e Siracusa, la “Transporter”, con l’arresto dei 7 componenti di un sodalizio criminale dedito allo spaccio di stupefacenti nella provincia di Ragusa, la “Postepay”, con l’arresto di 5 persone e lo smantellamento di un’associazione a delinquere dedita alle truffe in vari esercizi commerciali nella provincia di Ragusa. Altre attività di indagine hanno portato all’arresto di 2 persone responsabili di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione nei comuni di Modica, Ragusa e Siracusa, all’arresto di 12 componenti di un sodalizio criminale dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti nei comuni di Pozzallo, Ispica, Modica e Rosolini, e a all’arresto a Pozzallo di un pericoloso latitante di Torre Annunziata, quest’ultimo eseguito in collaborazione con il Nucleo Investigativo del Gruppo Carabinieri di Torre Annunziata. Sono state diverse le attività di prevenzione svolte sul territorio h 24 con i reparti dipendenti dalla Compagnia di Modica. Costante, infine, la presenza nelle scuole di ogni ordine e grado svolte nei quattro comuni della giurisdizione del Comando Compagnia.

Tocca adesso al capitano Francesco Giacomo Ferrante, proveniente dal Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto Territoriale di Gela, prendere in mano le redini della Compagnia. A entrambi va l’augurio di un buon lavoro.

Valentina Raffa