Sanità Invecchiamento e pelle 06/09/2017 18:04 Notizia letta: 213 volte

Donne. Il desiderio di avere sempre le mani di una ventenne

Alcuni metodi per mantenere le mani sempre giovani e protette. I trucchi e i prodotti cosmetici da usare. Quando la beauty routine non è più sufficiente
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-09-2017/donne-desiderio-avere-mani-ventenne-500.jpg

Fra tutte le spie dell'età, le mani sono quelle che non mentono. Per una donna può diventare un'ossessione, quella di mani invecchiate, che tradiscono, più delle rughe del viso, il passare degli anni. 

Sono una delle parti più esposte all'invecchiamento e a irritazioni per il contatto con sostanze aggressive e per l'esposizione no-stop ai raggi UV.  Per Proteggerle bisogna indossare guanti protettivi ogni volta che è necessario, utilizzare detergenti delicati, applicare una crema super-idratante e nutriente dopo ogni lavaggio e adottare strategie beauty mirate. 

Per il giorno vanno bene le creme cronobiologiche con filtri solari, con un Spf non inferiore 15 (indice UVB) e un PPD di 25/30 (indice UVA) e con sostanze barriera, come per esempio burro di karité, oli di sesamo o di germe di grano o di crusca di riso (quest'ultimo contiene anche gamma-orizanolo, un filtro naturale).

Per la notte meglio le formule, naturalmente senza UV, con ingredienti che riparano e schiariscono la pelle, come vitamina E, estratti dal limone, biotina, olio camelia, di avocado o di melograno. Ottimi pure l'urea il lattato di sodio, che sono fattori idratanti naturali.

Una volta alla settimana, la sera, sulla pelle umida basta fare uno scrub ultra-delicato, che leviga e favorisce il turnover delle cellule. Vanno bene anche i prodotti che si usano per il viso, soprattutto se contengono microsferule di jojoba, sali marini o zuccheri mixati a oli nutrienti, come quello di mandorle dolci.

Poi bisogna applicare una maschera in uno strato spesso (da ripeti ma senza scrub, altre 2 notti alla settimana) con ceramidi, glicerina, olio di macadamia, estratti di soia, melissa e cetriolo, che sono nutrienti, idratanti e antietà. Lasciare in posa tutta la notte indossando gli appositi guanti. 

Ma dopo i 50 anni la beauty routine potrebbe non essere sufficiente. Si può quindi ricorrere a un filler con acido ialuronico a media concentrazione, e un buon grado di viscoelasticità in modo da ripristinare i volumi di mani scarnificate. In alternativa funziona l'idrossiopatite di calcio, che viene iniettata con aghi molto sottili. 


 

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1511111429-3-torre.gif