Sport Scicli 12/09/2017 14:40 Notizia letta: 451 volte

Terre Iblee tour, i vincitori

Quarta edizione
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/12-09-2017/terre-iblee-tour-vincitori-500.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/12-09-2017/1505225291-1-terre-iblee-tour-vincitori.jpg&size=750x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/12-09-2017/terre-iblee-tour-vincitori-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/12-09-2017/1505225291-1-terre-iblee-tour-vincitori.jpg

Scicli - La quarta edizione del “Terre Iblee Tour 2017 si è confermata come la festa dello sport. La corsa e la camminata a tappe nei luoghi del commissario Montalbano, ha visto impegnati più di 300 atleti per tre giorni consecutivi (8/9/10 settembre).
Un evento sportivo che, ormai da quattro anni riesce a coniugare lo sport con la conoscenza del territorio, inserito quest’anno all’interno del programma delle manifestazioni estive “La citta del sole emozioni 2017” .

Le tappe della gara dedicate ai luoghi del “Commissario Montalbano”, sono state:
Prima tappa: “La Forma dell’Acqua” svoltasi su un percorso di 6 km avente come scenario Sampieri e la Fornace del Pisciotto; Seconda tappa: “La danza del gabbiano” su un percorso di 8 Km avente come scenario oltre al castello di Donnafugata, i muri a secco e i paesaggi agresti della campagna iblea; Terza tappa: “Il campo del vasaio” su un circuito cittadino di 7 Km con partenza e arrivo da via F. M. Penna, nel centro storico di Scicli, tra stradine e angoli particolari, che hanno dato modo di ammirare i quartieri barocchi e popolari.

Alberto Amenta (Libertas Scicli) e Claudia Finielli (Orecchiella Garfagnana) sono stati i vincitori assoluti di questa quarta edizione. Tre vittorie su tre che non lasciano dubbi sulla loro splendida prestazione. Tra i partecipanti maschili è stato bello il duello tra Valerio Facciolo (Euro atletica 2002) e Massimo Roberto (Unione Sportiva San Michele). A salire sul secondo gradino è stato Facciolo, che ha staccato l’avversario per soli tre secondi. La Sfida delle donne ha visto invece protagoniste assolute oltre la Finielli, anche Valentina Galbuseri (Atl. Lambro Milano) e Paola Zaghi (GS Zeloforamagno).

Protagonisti delle tre tappe, sono stati anche i camminatori, veri vincitori morali della manifestazione, cresciuti tappa dopo tappa in quantità e qualità. Spazio nell’ultima tappa anche ai più giovani con una batteria dedicata alle categorie giovanili, ognuno con una diversa percorrenza.
Numerosi gli atleti giunti da oltre lo Stretto, Lombardia su tutte. In tema di squadre il trofeo per la prima società classificata è andato alla Pietro Guarino di Rosolini.
Oltre al lato puramente agonistico l’evento ha permesso di evidenziare il forte rapporto con il territorio, l’ospitalità dei suoi cittadini, le bellezze del centro storico e del suo paesaggio in un intreccio virtuoso di socialità, sport, cultura e storia. Bilancio dunque positivo per la manifestazione organizzata dalla ASD Tre Colli Scicli, che in questi anni è riuscita a dare vita ad un evento sportivo tra i più interessanti e spettacolari che la Sicilia podistica offre.

Classifica finale primi 5 Uomini (dopo 3 tappe)
•    Alberto Amenta (Libertas Scicli) 1h16’16
•    Valerio Facciolo (Euro Atletica 2002) 1h23’26
•    Massimo Roberto (US San Michele) 1h23’29
•    Michele Carribba (Padua Ragusa) 1h25’18
•    Giuseppe Licitra (No al Doping) 1h26’11

Classifica finale primi cinque Donne (dopo tre tappe)
•    Claudia Finielli (Orecchiella Garfagnana) 1h30’05
•    Valentina Galbuseri (Lambro Milano) 1h31’29
•    Paola Zaghi (GS Zeloforamagno) 1h31’57
•    Fernanda Mirone (Barocco Running) 1h36’01
•    Angiola Conte (Atl. 3V Varese) 1h37’49

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg