Attualità Vittoria 21/09/2017 11:38 Notizia letta: 4689 volte

Consiglio Vittoria verso scioglimento. Moscato, corruzione elettorale

Fatti troppo gravi
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-09-2017/consiglio-vittoria-scioglimento-moscato-corruzione-elettorale-500.jpg

Vittoria - L'ombra dello scioglimento per infiltrazioni mafiose si addensa sul consiglio comunale di Vittoria dopo i fatti rilevati oggi in conferenza stampa dai giudici inquirenti della Dda di Catania. 

L'arresto dell'ex sindaco Pippo Nicosia, del fratello Fabio, e il quadro di accordi sotterranei con il sindaco Moscato porterebbero a un quadro compromettente. 

Il Ministero dell'Interno potrebbe decidere di nominare la commissione di accesso che nel volgere di tre o sei mesi scioglierebbe il Comune per mafia. 

I condizionamenti della Stidda di Vittoria riguardano elezioni amministrative e politiche dal 2006 al 2016. 

E' indagato anche l'attuale sindaco di Vittoria, Giovanni Moscato, nell'ambito dell'indagine "Exit poll" della Guardia di finanza, coordinata dalla Procura di Catania. Il primo cittadino, per il quale non e' prevista misura cautelare, risponde di corruzione
elettorale. Moscato, 40 anni, avvocato, con la sua elezione nel giugno 2016, a capo di liste civiche ed esponente del
centrodestra, aveva fatto segnare una svolta storica a Vittoria, un comune che per 70 anni e' stato retto da un esponente della sinistra. Secondo gli inquirenti, l'ex sindaco Giuseppe Nicosia e il fratello consigliere Fabio, tra i sei arrestati di oggi per scambio elettorale politico-mafioso, nel turno di ballottaggio si sarebbero schierati per Moscato. 

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg