Sport Diete e sport

Come dimagrire col Nordic Walking

Nordic Walking. Un metodo intelligente per dimagrire, facendo lavorare tutto il corpo, senza appesantire le gambe. Un modo per rassodare il corpo

Non pensate che sia una semplice “camminata con le racchette" e che aiuti, al massimo, a rinforzare le braccia. Nel nordic walking i bastoncini, con il loro speciale guantino, vengono usati in spinta, non in appoggio come quelli da trekking, facendo sì che addominali, dorsali, tricipiti e glutei, solo per citare i muscoli più impegnati, lavorino sodo. Nello stesso tempo si ha un minor carico sulla colonna vertebrale e su ginocchia, bacino e caviglie. Insomma, ti alleni ma senza affaticare le articolazioni e, con il ritmo giusto, puoi puntare a perdere peso, bruciando proprio il grasso in eccesso.

Camminando a una intensità medio-alta, intormo al 60, 70% della propria frequenza cardiaca massima, si ottiene un sicuro effetto dimagrimento. Quando invece si supera la soglia erobica, ad esempio con la corsa veloce, il corpo ha bisogno di zuccheri, e brucia i grassi.
Un buon programma prevede tre sessioni la settimana, di 50 minuti ciascuno.
Bisogna però monitorare il battito cardiaco per controllare l'intensità dello sforzo. Per conoscere la propria fmc massima bisogna sottrarre la propria età da 226, per le donne, da 220, per gli uomini.
Bisogna poi fermarsi al 60, 70% di quel valore, evitando di superarlo e tenendolo d'occhio con un cardiofrequenzimetro.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif