Attualità Regione siciliana

Regione, incentivi per lo sviluppo di attività extra-agricole

C'è tempo fino al 27 ottobre

Fondi alle imprese extra agiricole per diversificarel'offerta delle economie delle zone rurali. La Regione Sicilia ha messo in campo l’operazione 6.4.c del PSR Sicilia dal titolo “Sostegno per la creazione o sviluppo di imprese extra agricole nei settori commercio – artigianale – turistico – servizi – innovazione tecnologica”.

In tutto, sono stati stanziati 30 milioni di euro per incentivare attività extra agricole utili ad incrementare turismo. Tutto ciò che può riguardare la ristrutturazione di immobili o l'incentivazione di attività extra-agricole, è contemplato in questo genere di bando.

Gli aiuti previsti sono del 75% delle spese ammissibili per un valore massimo per singolo progetto di 200 mila euro in 3 anni; l’importo minimo concedibile invece è del valore di 30 mila euro a progetto.
Per gli immobili il massimo concesso per la spesa è di 520 euro per ogni mq. di fabbricato interessato all’intervento; per B&B arredi e corredi per ogni camera doppia l’importo è di 7,5 mila euro, da decurtare del 20% nel caso di camera singola o da incrementare del 15% per ogni letto aggiunto; per l’acquisto di biciclette per cicloturismo è previsto un massimo di 10 biciclette al costo non superiore a 200 euro caduna; per l’acquisto di veicoli per il trasporto delle persone, l’importo è di 35 mila euro complessivi.

La domanda dovrà essere redatta online tramite il portale SIAN dal 27 ottobre 2017 al 20 febbraio 2018, stampata, sottoscritta e inviata, entro i 10 giorni successivi alla data di rilascio informatico, all’Assessorato dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea – Dipartimento Agricoltura – Ispettorato dell’Agricoltura provinciale competente per territorio.