Attualità Dolci 22/10/2017 11:09 Notizia letta: 1101 volte

Scicli, quando si dice: Sa bello

Le torte di Basile
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/22-10-2017/scicli-quando-dice-bello-500.jpg
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/22-10-2017/1508663439-1-scicli-quando-dice-bello.jpg&size=750x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/22-10-2017/1508663439-2-scicli-quando-dice-bello.jpg&size=750x500c0
  • http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/22-10-2017/1508663634-1-scicli-quando-dice-bello.jpg&size=500x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/22-10-2017/scicli-quando-dice-bello-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/22-10-2017/1508663439-1-scicli-quando-dice-bello.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/22-10-2017/1508663439-2-scicli-quando-dice-bello.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/22-10-2017/1508663634-1-scicli-quando-dice-bello.jpg

Scicli - Che si sia perduto il vero senso della bellezza è noto a tutti. Le parole “bella” e “buona”, infatti, sono sorelle. Figlie di una stessa madre latina. La qual cosa ci dice che gli antichi non le avevano separate come noi.
Addirittura, in dialetto siciliano, un senso (il gusto) viene sostituito da un altro (la vista). Vi sarà senz’altro capitato di sentire dire: “sa bella”. Parlando di cibo, cosa possiamo definire “buona”? Una merendina industriale oppure un frutto appena raccolto sono buoni? Beh, la merendina industriale sarà pure buona, ma non è di certo genuina. E allora, che cosa è buono? I bravi artigiani pasticceri queste cose le sentono e le sanno. Così accade che si facciano delle torte belle e buone ovunque, ma solo in poche, selezionate pasticcerie si confezionano torte genuine, quasi come “fatte in casa”. Il segreto è sempre lo stesso:
- pochi ingredienti freschi e di qualità.
L’impiego dei mix in pasticceria è in linea con le moderne esigenze: velocizzare i tempi di preparazione ottenendo un pan di spagna più soffice e che duri di più. Ma cosa contengono questi preparati? Ai nostri bambini, di certo vogliamo far mangiare solo prodotti freschi, genuini e di qualità. Come mai succede che, la maggior parte di quello che c’è sulla torta, non commestibile? Il bello vince sul buono?

Non è sempre così.
Presso Basile Pasticceri il pan di spagna, che è la struttura portante della torta, è fatto senza l’utilizzo di mix ma rigorosamente secondo la ricetta tradizionale che comprende solo 3 ingredienti: uova fresche, zucchero e farina. Le creme pasticcere poi, quelle di Basile sono riconoscibili ad occhi chiusi. Le decorazioni? Si può scegliere ad esempio la granella di mandorle siciliane oppure la frutta fresca di stagione. “La pasta di zucchero non ha un gran sapore, lasciamola agli americani”, afferma il Maestro Pasticcere Iginio Massari. Basile Pasticceri condivide quello stesso pensiero.
Quando una torta “sa bella” non si può desiderare di più: bello e buono fanno finalmente pace, formando un dolce connubio.
Le torte di Basile sono realizzate solo su prenotazione.
Vi aspettiamo presso la nostra pasticceria a Scicli in Viale I Maggio n. 3.
www.basilepasticceri.it
Info te. 3336785876

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1511111429-3-torre.gif