Economia Modica 23/10/2017 22:19 Notizia letta: 10789 volte

L'amaro cioccolato di Modica. A Report si parla di bufala storica. VIDEO

Un reportage polemico
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/23-10-2017/lamaro-cioccolato-modica-report-parla-bufala-storica-video-500.jpg

Modica - E' destinato a fare discutere il reportage della trasmissione Report, in onda lunedì sera su Rai Tre, dedicato al cioccolato. E quando si parla di cioccolato, naturalmente, non si può non pensare anche a quello di Modica. Il ministero delle politiche agricole ha chiesto il riconoscimento del marchio IGP per tutelarne il nome.

Ma quando si parla di artigianalità, che cosa si intende veramente? Il servizio di Emanuele Bellano ha messo in luce una realtà che non riguarda, naturalmente, solo il cioccolato di Modica, ma tutte le cioccolaterie che parlano e puntano sull'artigianalità. E anche Modica, naturalmente, non fa eccezione. Il reportage evidenzia come quasi tutte le cioccolaterie artigianali di Modica comprino la materia prima, la pasta di cacao, dalle grandi industrie del cioccolato come la Nestlè, la Barry Callebant e la Icam.

Il semilavorato industriale, dunque, viene poi lavorato in un secondo momento con lo zucchero e gli aromi. A Modica, in tutto, esistono 30 cioccolaterie tipiche e Bellano si è soffermato alla Cioccolateria Puglisi (intervista a Stefania Zaccaria che ha preparato il cioccolato e ha ammesso di acquistare la pasta di cacao in dischetti) e all'Antica Dolceria Bonajuto (anche qui, Pierpaolo Ruta ha spiegato di comprare la pasta di cacao dalla Dutch Cocoa, una società olandese che fa capo al gruppo Icom). L'antica Dolceria, però, prepara da un paio d'anni una piccola parte della propria produzione utilizzando direttamente le fave di cacao, senza il preparato semilavorato.

Simone Sabaini (Sabadì) dichiara di essere a conoscenza del fatto che la maggior parte usi semi lavorato. Per Sabaini, però, ciò  accade da chi produce un cioccolato meramente turistico, come negli anni è diventato per alcuni il cioccolato di Modica, non preoccupandosi della qualità della materia prima. E, questo problema, non è solo a Modica...

In parole povere, è molto complicato (e supponiamo parecchio dispendioso), avere un'attrezzatura che tosti e macini direttamente le fave di cacao che arrivano dal Messico o dal Venezuela e che diano vita alla pasta di cacao.

Molto polemico l'intervento di Silvio Bessone, uno dei cioccolatieri più famosi d'Italia. Secondo lui, infatti, il cioccolato di Modica è "Una grande bufala storica" e che su questo prodotto, invece, sia stata fatta solo una grande opera di marketing.

cioccolato di modica servizio report from Irene Savasta on Vimeo.

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1511111429-3-torre.gif