Cronaca Modica 29/10/2017 19:13 Notizia letta: 5497 volte

Bruno Euronics, rapina da film, donna colta da crisi di panico

E' durata in tutto venti secondi
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/29-10-2017/bruno-euronics-rapina-film-donna-colta-crisi-panico-500.jpg

Modica - Il bottino della rapina a mano armata messa a segno da quattro malviventi ai danni del centro commercale Bruno Euronics di Modica non supererebbe i seimila euro.

Alle 19 di sabato sera, un’ora prima della rapina, per sfortuna dei malviventi, era stata eseguita la chiusura della cassa con il prelievo dell’incasso dell’intero pomeriggio che era stato di svariate migliaia di euro.

Nel megastore sono entrati tre malviventi, con spiccato accento siciliano, dalla porta di uscita.

Avevano il volto travisato da passamontagna: uno era armato di pistola ed è rimasto davanti alla porta, gli altri due si sono diretti verso le casse, uno ha esclamato al cassiere “leviti ri duocu” (togliti di li), hanno estratto le cassettiere mentre alla cassa c’era un’intera famiglia che si è accovacciata. Il capofamiglia ha protetto la moglie che a sua volta ha protetto il figlio. Una ragazza, che era in fila, ha avuto una crisi di panico. Una volta all’esterno, i tre malviventi sono saliti a bordo di una Peugeot 307 grigia alla cui guida c’era un quarto complice.

L'auto aveva le targhe coperte da nastro adesivo, quello utilizzato per gli imballaggi. Un finestrino era invece coperto da un sacco per la spazzatura. La Peugeot ha imboccato un senso unico poco distante che conduce a Treppiedi Sud, zona delle cooperative. I carabinieri stanno indagando a 360° ed avrebbero sotto osservazione un giovane dall’apparente età di 20 anni. Gli autori della rapina hanno lasciato delle impronte che sono al vaglio degli inquirenti.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1511111429-3-torre.gif