Cronaca Modica 08/11/2017 09:37 Notizia letta: 4402 volte

Abusivismo edilizio, denunciati coniugi di Modica

In contrada Musebbi
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/08-11-2017/abusivismo-edilizio-denunciati-coniugi-modica-500.jpg

Ispica - Due coniugi di Modica sono stati denunciati per abusivismo edilizio. La polizia locale ha scoperto che un'area di proprietà di una donna di 52 anni, in contrada Musebbi, era stata adibita a parcheggio di automezzi pesanti di una società modicana che opera nel settore del trasporto merci su gomma per conto terzi, il cui legale rappresentante è il marito della proprietaria, G.B., 50 anni, attraverso la stipula di un contratto di comodato del terreno.

Era già stato realizzato un fabbricato rustico la cui concessione, peraltro, è risultata scaduta. I due avevano realizzato, in concorso tra loro, opere edilizie abusive sempre nella stessa località. Il posto, tra l’altro, è sottoposto a vincolo paesaggistico, in difformità alle previsioni progettuali: erano state costruite opere interrate di muratura da destinare al servizio di un autolavaggio privato e dell’impianto di trattamento delle acque di prima pioggia e di dilavamento (ancora da completare).

Di recente avevano proceduto alla posa in opera di una base di pavimentazione con strato di materiale misto-granulometrico, in ampliamento del predetto parcheggio. E’ stato anche accertato che veniva effettuato lo scarico delle acque reflue industriali, derivante dalle acque di prima pioggia e di dilavamento, provenienti dalle superfici scoperte dall'area di parcheggio, in relazione anche alla mancanza di un sistema di raccolta e di trattamento delle stesse acque.                                                        
 

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1511111429-3-torre.gif