Attualità Ragusa 14/11/2017 12:16 Notizia letta: 13483 volte

Numa II: è il nome dell'uragano mediterraneo in arrivo

Il nome dato dall'Università di Berlino
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/14-11-2017/numa-nome-delluragano-mediterraneo-arrivo-500.png

Si chiama "Numa II" l'uragano mediterraneo la cui formazione è prevista fra oggi e domani, martedì 15 novembre e mercoledì 16 novembre,  in Sicilia. Il nome gli è stato dato dall'università di Berlino e richiama la storia e la mitologia latina. Numa Pompilio, infatti, è stato il secondo re di Roma, secondo la mitologia romana.

La tempesta sarà innescata dall’ondata di freddo eccezionalmente precoce in atto sull’Italia. Oggi è arrivata la neve in pianura Padana, dove s’è imbiancata persino Bologna nella prima metà di Novembre (come ai tempi della piccola era glaciale). L’Appennino è sommerso da una nevicata record per il periodo: è caduta più del doppio della neve in questo novembre rispetto a tutta quella che non era caduta in tutto lo scorso inverno. E adesso arriva Numa II sulla Sicilia. Ed è anche il secondo, visto che il violento uragano dello scorso fine settimana ha flagellato il canale di Sicilia, la Tunisia e la Libia. Da noi, per fortuna, non ci sono state vittime, ma i danni, soprattutto nel vittoriese e nell'acatese, sono stati ingenti, tanto che la città ipparina ha chiesto lo stato di calamità naturale.

Numa II, avvertono gli esperti, sarà molto più pericoloso in quanto più violento e più duraturo. Dopo di noi, si sposterà in Grecia. Precisamente, nascerò nella zona dello Stretto di Messina, dove avremo una splendida giornata di sole mentre tutt’intorno imperverserà la tempesta: è questo quello che in gergo tecnico viene definito “occhio del ciclone”.

La tempesta si muoverà verso ovest, posizionandosi su Palermo e su Trapani, per poi tornare verso est lungo le coste siciliane del Canale di Sicilia: mercoledì 15 Novembre, avrà letteralmente circumnavigato tutta l’isola, arrivando così in poco più di 24 ore da Messina a Pachino. Sono previste piogge torrenziali e violenti temporali soprattutto nelle zone joniche e adriatiche.

Irene Savasta
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1511111429-3-torre.gif