Sanità Ragusa 17/11/2017 12:40 Notizia letta: 5307 volte

Ragusa, in sala operatoria con le stufe

Un guasto che dura da tre giorni
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/17-11-2017/ragusa-sala-operatoria-stufe-500.jpg

Ragusa - Non c’è pace per gli ospedali della Provincia di Ragusa.
Da tre giorni all’Ospedale Maria Paternò Arezzo si opera con l’ausilio di stufe elettriche per riscaldare le sale operatorie. Monta, intanto, la protesta tra degenti e familiari, stanchi di essere trattati come cittadini di serie B e privati di servizi essenziali. A causa di un guasto al gruppo di continuità che ha messo fuori uso l’impianto di climatizzazione, per un giorno è stata sospesa tutta l’attività della sala operatoria, della sala parto, e di parte della diagnostica, anche se il disservizio è partito qualche giorno fa.

Da ieri è ripresa l’attività operatoria con le sale che sono state attrezzate di stufe elettriche. Un autentico colpo di grazia per la comunità servita da questo presidio sanitario, ormai da anni lasciato sempre più privo di innovazioni tecnologiche e di attrezzature al passo con i tempi. Nella sala operatoria si effettuano mediamente circa 20 interventi la settimana, tra chirurgia e qualche cesareo, oltre a eventuali urgenze improvvise. Immediato l’intervento dei tecnici dell’Azienda sanitaria che sperano di potere assicurare la piena funzione del Presidio entro qualche giorno.

Gabriele Giannone
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif