Appuntamenti Vittoria 24/11/2017 19:44 Notizia letta: 1123 volte

Sergio Di Loreto a Vittoria

30 novembre
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/24-11-2017/sergio-loreto-vittoria-500.jpg

Vittoria - Sarà Sergio Di Loreto, marketing manager alta gamma di Marchesi de’ Frescobaldi, la più antica famiglia vinicola d’Italia, il protagonista dell’appuntamento promosso dall’Enoteca Mattei di Vittoria in programma giovedì 30 novembre nel nuovo e suggestivo locale ‘Mastro Miscela’ di Vittoria. Sergio Di Loreto è un cultore dell’enologia italiana che sicuramente con la sua dotta eloquenza riuscirà a coinvolgere i partecipanti alla degustazione che Salvo Faviana, infaticabile event manager, è riuscito ad organizzare per apprezzare i vini di casa Frescobaldi.

In compagnia di Sergio Di Loreto che sarà intervistato dal giornalista Gianni Molè, i partecipanti, potranno ripercorrere i secoli di storia dell'azienda, a partire dagli inizi del 1300, quando la storica Tenuta di Castiglioni in Val di Pesa, a sud-ovest di Firenze, apre le sue porte rendendo i vini Frescobaldi famosi per qualità e tipicità fin dai primi anni di attività, con illustri estimatori come i grandi artisti del Rinascimento Donatello e Michelozzo Michelozzi. Vini che, un secolo più tardi, sarebbero arrivati fino sulle tavole della Corte inglese di Enrico VIII e della Corte Papale.

Il suo viaggio enologico partirà dalla degustazione dell’Ammiraglia Sirah, il vino di punta di Frescobaldi. Un vino in purezza maturato 24 mesi che ha vinto il secondo premio Syrah du Monde, il prestigioso contest mondiale che si tiene ogni anno in Francia. E tra i rossi di successo farà capolino il Montesodi prodotto solo nelle migliori annate con uve sangiovese. Poi toccherà al Cicinis Attems, un vino frutto del vigneto di Sauvignon blanc coltivato sull’omonima collina del Collion in Friuli. Non mancheranno le bollicine col Pomino Spumante Bianco Doc, metodo classico e Brut Millesimato. Insomma, una serata da incorniciare con un affabulatore d’eccezione qual è appunto Sergio Di Loreto.
 

Redazione