Attualità PALERMO 24/11/2017 20:26 Notizia letta: 229 volte

Tatuaggio, confronto semiologi a Palermo

http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/24-11-2017/1511552705--news-ragusa.jpg&size=334x500c0

PALERMO, 24 NOV Iconologie del tatuaggio.
    Scritture del corpo e oscillazioni identitarie. E' il tema del II Seminario internazionale di studi semiotici che si terrà nel Museo delle marionette, a Palermo l'1 e 2 dicembre prossimi.
    Promosso dalla Università degli studi di Palermo, Dipartimento Culture e Società, Centro internazionale di scienze semiotiche "Umberto Eco", Circolo semiologico siciliano, Fondazione Ignazio Buttitta, associazione per la conservazione delle tradizioni popolari e Cuny University. "La pratica contemporanea del tatuaggio conosce una diffusione planetaria. afferma il docente Gianfranco Marrone La scrittura sul corpo da antilinguaggio marginale è diventata moda globalizzata. Se sino a pochi decenni fa il tatuaggio era fenomeno di nicchia, e rivendicava in vario modo l'essere minoranza, oggi si contano numeri tali da normalizzarlo, se non banalizzarlo: nel 2015, circa il 30 % delle persone ne fanno uso negli Stati Uniti, il 13 % in Italia: che significa, da noi, più di sette milioni.
   

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif