Economia Ragusa 03/12/2017 22:27 Notizia letta: 1460 volte

Il Corfilac verso la liquidazione, sindacati: Musumeci, batti un colpo

Il Consorzio è stato istituito 21 anni fa
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/03-12-2017/corfilac-liquidazione-sindacati-musumeci-batti-colpo-500.jpg

Ragusa - I sindacati lanciano un appello disperato al Governatore Musumeci. In una lettera al neo presidente della Regione Siciliana scrivono che "il 31 di questo mese andrà in scadenza la proroga dello statuto del CoRFiLaC e ad oggi nessuno ha adottato gli atti amministrativi per evitare che lo stesso venga collocato in liquidazione con il conseguente licenziamento collettivo dei dipendenti (rif. prot n.2773 del 28/09/20179 come allegato)".

La nota è firmata da Cgil, Cisl, Uil e Confael.

"La mancata proroga o il possibile rinnovo dello statuto porterebbero alla fine di un organismo di ricerca che ha contribuito, e siamo convinti potrebbe ancora contribuire, allo sviluppo e all’innovazione non solo della filiera lattiero casearia, ma anche nello sviluppo del tessuto economico e produttivo della provincia ragusana e dell’intera regione, dando apporti importantissimi anche per il punto di forza territoriale rappresentato dall’agricoltura.
Siamo più che convinti che Ella e la sua giunta regionale non saranno additati come l’organo di governo regionale che hanno decretato la liquidazione di un punto di eccellenza a cui tutto il territorio richiede apporti di ricerca e di organizzazione del modello produttivo, condizione queste che potrebbero fare della Sicilia una regione in grado di accrescere il proprio benessere e l’occupazione.
Non possiamo attribuire a Ella la grave situazione in cui versa il CoRFiLaC, della quale in molte occasioni e in incontri ufficiali come sindacato abbiamo rappresentato, non ottenendo alcuna reale e fattiva presa di posizione da chi ha avuto l’onere di decidere.
Gli incontri con la precedente amministrazione regionale sul tema palesato non hanno dato gli effetti positivi a cui aspiravamo, producendo solo l’aggravamento della capacità dell’ente consortile di svolgere pienamente le funzioni per le quali 21 anni fa è stato istituito.
Siamo più che convinti che sarebbe devastante per il territorio siciliano dilapidare un patrimonio importante di ricerca, di studio e di esperienza, per la inettitudine politica che ha contraddistinto la politica degli ultimi dieci anni.
Ci rivolgiamo alle SS.VV. perché si facciano attori tempestivi per mettere a riparo il CoRFiLaC dal rischio cui è sottoposto e per questa ragione le chiediamo di fissare con carattere di urgenza un incontro per definire le procedure di proroga dello statuto consortile, precisando la nostra disponibilità anche di incontrarla a Palermo al Palazzo di Presidenza". 

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif