Economia Taormina 04/12/2017 20:14 Notizia letta: 1717 volte

L'Hotel San Domenico di Taormina, da Trump ai licenziamenti

Servono 35 milioni per ristrutturarlo
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-12-2017/lhotel-domenico-taormina-trump-licenziamenti-500.jpg

Taormina - L'Hotel San Domenico è chiuso. Si ventila il licenziamento dei dipendenti.

L’albergo, acquistato di recente dall’imprenditore napoletano Giuseppe Statuto, deve essere ristruttuto grazie a un intervento di 35 milioni di euro per entrare nella catena di lusso «Four season» appartenente agli sceicchi arabi, Al Walid. Pasqua è vicina più di quanto non si pensi 

Statuto possiede, oltre al San Domenico, il «Four season» e il Mandarin di Milano. Aveva il prestigioso Danieli sul Canal Grande di Venezia acquistato con un finanziamento del Monte dei Paschi di oltre 80 milioni. Secondo voci non confermate, dopo alcune rate scadute, il Monte dei Paschi avrebbe venduto il suo credito al fondo statunitense «Apollo» che di conseguenza è diventato proprietario dell’hotel.

Il San Domenico deriva dall’ex impero di Francesco Caltagirone Bellavista, che aveva acquistato dal Banco di Sicilia per 100 miliardi di lire gli alberghi dello Sgas (società grandi alberghi siciliani). L’ex convento fu venduto dalla curatela per conto di Acqua Marcia (leggi Caltagirone Bellavista). L’acquisto è stato perfezionato da circa un anno con il versamento dei 52 milioni di euro, di appena 200 mila euro superiore all’offerta di al Thani, sceicco del Qatar. Gli altri hotel del gruppo Acqua Marcia in Sicilia sono ancora in vendita con appeso il prezzo del cartellini: Excelsior di Catania e Palermo, Le Palme e Villa Igiea di Palermo, il Des Etrangers di Siracusa.

Ora non solo la chiusura del San Domenico è una ferita aperta per Taormina, una ferita che nessuno sa bene come sanare, ma ci sono in ballo tanti posti di lavoro: 37 impiegati fissi, 65 stagionali e una ventina che fanno parte di una cooperativa, insomma 120 persone qualificate, parecchie delle quali da molto tempo in servizio e che proprio oggi hanno ricevuto le lettere di licenziamento. 

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif