Attualità Comiso

Il Pirandello nel castello di Manfrè. Spettacolo a Comiso

E' andato in scena al Castello Aragonese

Comiso - E' andato in scena a Comiso il progetto teatrale del regista messinese Walter Manfrè che ha scelto il castello Aragonese come location per il suo nuovo progetto denominato "Pirandello nel castello". Ispirato dalle suggestioni letterarie di Gesualdo Bufalino e e da quelle esoteriche dell’antico maniero aragonese, Pirandello nel Castello è stato concepito come un polittico in quattro parti dedicato alla memoria dello scrittore, premio Nobel per la letteratura nel 1934, e andato in scena nei giorni scorsi. Così come piaceva a Pirandello, si è infranta la quarta parete e quindi non si recita sul palco.

Prima tappa di questo viaggio sono stati i "Fantasmi", overo le presenze strappate alle pagine di Pirandello che Walter Manfrè ha fatto rivivere nel Castello di Comiso, rimasto per secoli dimora stabile dei baroni Naselli ed oggi di proprietà della Famiglia Nifosì. Rispetto all'idea classica di teatro, qui lo spettatore diventa parte attiva dello spettacolo, vive dentro la scenografia e diventa scenografia a sua volta e si assottiglia la distanza fra pubblico e scena.