Attualità Palermo

Regione, risposte per i forestali e i comunali precari di Ispica

Lo dice l'onorevole Ragusa

Palermo - L’Assemblea regionale siciliana ha appena esitato favorevolmente l’autorizzazione all’esercizio provvisorio del bilancio della Regione, dando soluzioni ad alcuni importanti problemi riguardanti la Sicilia e la provincia di Ragusa. A sottolinearlo è il deputato regionale Orazio Ragusa il quale mette soprattutto in rilievo la problematica riguardante i forestali anti-incendio e il tema riguardante i dipendenti a rischio mobilità del Comune di Ispica.

Per quanto riguarda la questione del reparto anti-incendio dei forestali è stata prevista la seguente copertura finanziaria nei seguenti capitoli di bilancio:

Capitolo 215746 – disponibilità 50.000.000

Capitolo 150514 – disponibilità 6.900.000

Capitolo 156604 – disponibilità 24.430.000

“Queste somme – spiega l’on. Ragusa – serviranno per far sì che il personale anti-incendio inizi il proprio servizio nei primi mesi del 2018. Inoltre, è stato portato a termine un risultato importante che ha scongiurato il licenziamento di 37 dipendenti del Comune di Ispica. Infatti la Regione Sicilia si farà carico per il triennio 2017/2018/2019 di coprire il 100% del costo del personale dichiarato in esubero. Un merito, in questa direzione, va riconosciuto anche ai consiglieri comunali di Ispica Serafino Arena e Giannella Isaurico che, insieme con Paolo Monaca, hanno già da tempo sostenuto questa causa con costante impegno e grande sensibilità vista la delicata situazione che si stava venendo a creare per tante famiglie di dipendenti comunali ispicesi.

Questo perché la buona politica che dialoga col territorio riesce sempre ad ottenere i giusti risultati per risolvere le istanze dei lavoratori che hanno il diritto di un posto di lavoro al sicuro da ogni ipotesi di precarietà (in questo caso il paventato licenziamento). Ringrazio, quindi, tutta la squadra di Forza Italia rappresentata dall’assessore regionale Bernadette Grasso e dal presidente della commissione Bilancio on. Riccardo Savona per la sensibilità manifestata nei confronti del territorio ibleo”.