Attualità Scicli

Il Gioia di Daniele Assenza

Un giovane artista da incoraggiare

Scicli - Molti curiosi lo conoscono per avergli visto fare capolino dalla bottega che affaccia su palazzo Beneventano. E' il Cristo Re scolpito da Daniele Assenza, un'opera in legno che da otto mesi a questa parte sta vedendo la luce nel centro storico di Scicli. Daniele è uno scultore autodidatta, che sin dall'età di 12 anni si cimenta con l'arte. Daniele è molto cresciuto nella tecnica e questa sua ultima scultura, che rende omaggio al Gioia Uomo Vivo riproducendone fedelmente le fattezze, è davvero notevole. La statua è a grandezza naturale, non è ancora completa nel volto, ma è una meravigliosa copia del Risorto custodito in Santa Maria La Nova. Fra qualche mese la statua sarà ultimata e pitturata. Forse l'arciconfraternita della Stella potrebbe valutarne l'acquisto. La statua originale del Gioia è stata dapprima attribuita a Benedetto Civiletti, e poi riattribuita, in epoca recente, a Francesco Pastore. La data della sua realizzazione potrebbe essere il 1796.